Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Giovani multitasking. Una ricerca di Media Education con i pre-adolescenti

Negli ultimi decenni lo scenario della comunicazione e delle abitudini umane si è notevolmente modificato, i nuovi media hanno fatto il loro ingresso nella vita comune, influenzandone i ritmi, le consuetudini, i rapporti umani e l’economia; essi sono senza dubbio una finestra, un punto d’accesso privilegiato sul mondo per quanto riguarda comunicazione e informazione, ma anche un punto di passaggio obbligato nel mondo del lavoro.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 “I bambini non sono l’avvenire perché un giorno saranno adulti, ma perché l’umanità si avvicina sempre più a loro, perché l’infanzia è l’immagine dell’avvenire”. (Milan Kundera) 1- Introduzione. Una nuova frontiera culturale. Negli ultimi decenni lo scenario della comunicazione e delle abitudini umane si è notevolmente modificato, i nuovi media hanno fatto il loro ingresso nella vita comune, influenzandone i ritmi, le consuetudini, i rapporti umani e l’economia; essi sono senza dubbio una finestra, un punto d’accesso privilegiato sul mondo per quanto riguarda comunicazione e informazione, ma anche un punto di passaggio obbligato nel mondo del lavoro. Per quanto riguarda il caso specifico italiano è indubbio come la televisione abbia contribuito allo sviluppo culturale del paese, a cominciare dall’apprendimento della lingua italiana a discapito dei dialetti, o, per citare Meyrowitz 1 , “l’intensità dei cambiamenti avvenuti soprattutto negli ultimi trent’anni, può 1 J.Meyrowitz, Oltre il senso del luogo. Bologna 1993.

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Fabio Antoniani Contatta »

Composta da 137 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1148 click dal 29/01/2013.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.