Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Hangzhou: il lago e gli amori

L'elaborato si propone di presentare brevemente la storia e la geografia della meravigliosa città cinese di Hangzhou, fornendo aneddoti, leggende e fatti curiosi su di essa. Parte fondamentale della tesi è la traduzione dell'opera cinese "Piccola storia di Hangzhou", brano inedito del cinese Li Ding, mai tradotto prima. L'operetta descrive la città di Hangzhou in maniera vivace ed esuberante, rendendo noti fatti sconosciuti e facendo riemergere personalità ormai sepolte.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 1.1 Introduzione Il presente elaborato si prefigge di descrivere, sotto vari aspetti, la storia, nonchØ la geografia e la popolazione, della bellissima e secolare città di Hangzhou, passando attraverso vari canali, e presentando molteplici voci. Dalla presentazione di uno dei fulcri della città, ovvero il meraviglioso lago Occidentale, si è passati al racconto di varie storie e aneddoti che hanno caratterizzato “il paradiso terrestre” fin dall’antichità. Si è lasciata poi la parola a vari autori e poeti, che hanno da sempre avuto un profondo amore per l’atmosfera incantevole che Hangzhou è capace di offrire, piø esperti di altri a esprimere in versi o prosa ogni aspetto, davvero ogni aspetto, della capitale della dinastia dei Song meridionali. Infine, si è data massima centralità alla traduzione di un’opera prosastica, fino ad oggi totalmente sconosciuta in Occidente e mai tradotta prima dal cinese, tratta dalla massiccia raccolta 香艳丛书, Xiangyan congshu, “Collezione degli amori romantici”, in cui vengono presentate piø di trecentotrentacinque opere, tutte a carattere erotico - romantico, scritte anche da autori piuttosto conosciuti, ma quasi mai tradotte, a causa delle censura portata avanti in epoca imperiale, verso opere di questo tipo. Traducendo una delle opere contenute nella “Collezione”, si è voluto dare un contributo, nonchØ un impulso, a questo tipo di lavoro, dimostrando come spesso opere sottovalutate e, apparentemente, di contenuto minore, possano invece essere fondamentali per conoscere maggiori aspetti della quotidianità della vita cinese in epoca imperiale, o anche per offrire uno scorcio piø allargato di una città di cui, pur volendo conoscere ogni aspetto, si troverà sempre e comunque qualcosa di nuovo da imparare.

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Studi Orientali

Autore: Michela Mascitti Contatta »

Composta da 34 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4340 click dal 04/02/2013.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.