Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il ruolo della corteccia motoria primaria nella memorizzazione di stimoli visivi motori: test di riconoscimento di sequenze motorie. Studio sperimentale con stimolazione magnetica transcranica

La memoria è una funzione cognitiva fondamentale per sviluppo dell’essere umano, come dimostrato da molteplici ricerche in questo campo. Le sue caratteristiche servono a trattenere informazioni, recuperarle ed utilizzarle al momento giusto. Possiamo ricordare, infatti, gli eventi che ci riguardano personalmente o eventi e conoscenze sul mondo o, ancora, la procedura corretta per compiere un azione ed apprendere nuove informazioni. La memoria è fondamentale per l’essere umano e senza di essa quest’ultimo non esisterebbe. Per questi motivi ho scelto di trattare questo argomento con particolare riferimento alla memoria procedurale e motoria per il ruolo che essa svolge nelle persone sane e con lesioni, per trovare un sistema di valutazione e riabilitazione con cui pazienti con lesioni cerebrali possano recuperare, nel minor tempo possibile, tutte le funzioni che permettono loro di raggiungere un livello di qualità di vita all’altezza del significato di essa.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 CAPITOLO 1 LA MEMORIA La memoria è la capacità di immagazzinare informazioni alle quali attingere quando è necessario. Una classica distinzione all’interno della memoria è quella tra memoria a breve termine (MBT) e memoria a lungo termine (MLT). Nel primo caso lo stimolo immagazzinato è di carattere temporaneo (MEMORIA DI LAVORO ) in grado di manipolarla e gestirla, mentre, nel secondo caso lo stimolo perdura nel tempo ed il ricordo può essere un avvenimento esperito dal soggetto e contestualizzato nel tempo (MEMORIA EPISODICA) o riguardare conoscenze culturali o sociali (MEMORIA SEMANTICA) o possono essere memorie riguardanti delle sequenze motorie come guidare l’auto o fare una torta (MEMORIA PROCEDURALE). 1.1 IL PROCESSO DI MEMORIZZAZIONE Il processo di memorizzazione avviene attraverso quattro fasi: - codifica( encoding ), ricezione e riconoscimento nuove informazioni - conservazione, mantenimento dell’informazione in un magazzino temporaneo

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Daniele Sortino Contatta »

Composta da 62 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 744 click dal 18/02/2013.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.