Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Leon Battista Alberti e il certame coronario

Si tratta di uno studio nel quale si tenta di analizzare dal punto di vista linguistico la nascita del cosiddetto "volgare" partendo dall'esame dei suoi rapporti con la classicità.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 L’avvento dell’Umanesimo L’Italia del XV secolo fu teatro di un profondo rinnovamento artistico e culturale che viene indicato con il termine Rinascimento. Con questo termine non si intende far riferimento ad un periodo storico preciso, ma ai diversi momenti in cui nei vari campi dell’arte e delle lettere iniziarono a comparire i germi delle nuove concezioni di pensiero elaborate in seguito all’affermarsi dell’Umanesimo 1 , movimento culturale di cui è pervasa la cultura italiana del Quattrocento. Con questo termine si designa non solo la rinascita degli studi classici che ebbe luogo a partire dalla fine del Trecento, quando si diffuse tra gli intellettuali italiani un rinnovato interesse per le letterature greca e latina, ma anche si vuole indicare, più genericamente, una nuova prospettiva del mondo che nello stesso periodo cominciò a farsi strada, alimentata proprio dalla cultura classica. Tale concezione umanistica era imperniata su una visione ottimistica dell’uomo, non più ritenuto una creatura fragile e ossessionata dal timore del peccato, secondo il canone diffuso durante l’epoca medievale, ma rinato come 1 L’origine del termine Umanesimo è da ricercarsi nella definizione, data agli inizi del Quattrocento, dall’aretino Leonardo Bruni agli studi letterari di studia humanitatis, in quanto adatti a formare in maniera completa la personalità umana. Del resto, la definizione, insieme a quella di humanae litterae, proviene dai classici, ai quali gli umanisti guardavano come modelli da imitare.

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Antonella Lusetti Contatta »

Composta da 42 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1063 click dal 25/02/2013.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.