Skip to content

Il Termalismo nei Campi Flegrei e le Terme di Agnano

Informazioni tesi

  Autore: Eugenio Francesco Rimo
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2010-11
  Università: Università degli Studi di Napoli "L'Orientale"
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Lettere
  Relatore: Luigia Melillo
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 53

L’acqua è fondamentale per la vita ed è un elemento costitutivo del mondo, senza di essa non potremmo sopravvivere, ed è proprio dall’acqua che le forme viventi prendono forma.
In antichità si sosteneva che la circolazione sanguigna si basasse su un elemento fluido prossimo all’acqua del mare, tanto che Anassimandro asserì che gli esseri umani si originavano dai pesci, l’attuale medicina ha poi scoperto che il siero sanguigno umano, isolato dalla parte cellulare e globulare, ha una composizione molto simile a quella dell’acqua marina.
Elemento di vita e di continuità l’acqua, presso alcuni popoli, venne anche divinizzata, a tal proposito c’è da ricordare che molte cerimonie, presso vari popoli, vengono celebrate all’interno di fiumi,ai quali spesso si affidano anche i defunti.
Senza andare troppo lontano possiamo citare l’esempio della fonte battesimale e quindi acqua come elemento di purificazione oltre che di vita.
Purtroppo oggi all’acqua si da sempre più spesso scarso valore, ma essa continua ad essere il bene più prezioso, senza essa non ci sarebbe vita, insegnamento diverso viene dal passato, le acque nel mondo antico erano adoperate anche per scopi di idroterapia, inoltre si ricordi che in passato i villaggi e le popolazioni sorgevano, o meglio si stabilivano proprio in ove vi fosse abbondanza di acqua la quale poteva essere impiegata per continuità di vita, agricoltura ed allevamento di bestiame.
Vi è però da dire una cosa, spesso l’acqua può essere elemento di vita e di purificazione, ma talvolta può anche essere elemento di distruzione e morte a causa di inondazioni, che a dirla tutta spesso sono anche causate dall’opera umana, per esempio dovute a fenomeni di disboscamento.
Tra le varie divinizzazioni e teorie sull’acqua ne abbiamo anche una di Leonardo Da Vinci il quale sostenne, nei suoi scritti e disegni, che l’acqua è uno degli elementi più importanti, la sua collocazione originaria è nel cosmo e se il cosmo è assimilabile ad un corpo umano l’acqua è il suo sangue.
L’acqua è contenuta nell’entroterra, sgorga copiosa a causa di lacerazioni del suolo, da qui forma laghi, fonti e fiumi, proprio a causa di questa sua risalita dall’entroterra ne nascono i fenomeni relativi al termalismo, durante la sua risalita l’acqua in corrispondenza di fenomeni legati al vulcanesimo si arricchisce di particolari minerali, i quali fan si che possa essere utilizzata a scopi terapeutici e termali.
Già in epoche remote il bagno era considerato come fonte rivitalizzante, il bagno caldo avveniva in ambienti chiusi e l’acqua era riscaldata in recipienti di bronzo, il bagno avveniva attraverso un getto di acqua dall’alto verso il basso e post bagno si procedeva all’opera di asciugatura, poi ad un’unzione a base di olii profumati ed infine alla vestizione.
Furono i Romani a far sviluppare il fenomeno dell’idroterapia a suo massimo livello nel mondo antico, difatti essi diedero vita ad importanti opere come l’acquedotto, opere di organizzazione sanitaria, bonifiche, terme e bagni pubblici,sistemi idrici e sistemi fognari, da qui si ebbe poi una vera e propria rivoluzione con l’affermazione del termalismo in quanto ormai non era più strettamente necessario costruire edifici termali presso la fonte, ma grazie alle opere romane era ora si possibile costruire un impianto termale anche a distanza dalla sorgente.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE L’acqua è fondamentale per la vita ed è un elemento costitutivo del mondo, senza di essa non potremmo sopravvivere, ed è proprio dall’acqua che le forme viventi prendono forma. In antichità si sosteneva che la circolazione sanguigna si basasse su un elemento fluido prossimo all’acqua del mare, tanto che Anassimandro asserì che gli esseri umani si originavano dai pesci, l’attuale medicina ha poi scoperto che il siero sanguigno umano, isolato dalla parte cellulare e globulare, ha una composizione molto simile a quella dell’acqua marina. 1 Elemento di vita e di continuità l’acqua, presso alcuni popoli, venne anche divinizzata, a tal proposito c’è da ricordare che molte cerimonie, presso vari popoli, vengono celebrate all’interno di fiumi,ai quali spesso si affidano anche i defunti. Senza andare troppo lontano possiamo citare l’esempio della fonte battesimale e quindi acqua come elemento di purificazione oltre che di vita. Purtroppo oggi all’acqua si da sempre più spesso scarso valore, ma essa continua ad essere il bene più prezioso, senza essa non ci sarebbe vita, insegnamento diverso viene dal passato, le acque nel mondo antico erano adoperate anche per scopi di idroterapia, inoltre si ricordi che in passato i villaggi e le popolazioni sorgevano, o meglio si stabilivano proprio in ove 1 L. MELILLO , Aqua salutaris, Idroterapia e Fattore ambientale, Luciano Editore, Napoli 2004, p.18

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

acqua
salute
romani
termalismo
terme
campi flegrei
fonte
greci
agnano
uomo corpo

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi