Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le Leggi sul lavoro e la globalizzazione dei mercati

Il lavoro ha un'importanza fondamentale sia per l'individuo sia per la società, dal momento che l'uomo dedica al lavoro la maggior parte della sua vita e da esso dipende la possibilità di avere un reddito per soddisfare i suoi bisogni. Il lavoro è un fattore di produzione, contribuisce a produrre beni e servizi per tutta la collettività e favorisce lo sviluppo economico.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 1. Descrizione del Mercato del lavoro Il lavoro ha un’importanza fondamentale sia per l’individuo sia per la società, dal momento che l’uomo dedica al lavoro la maggior parte della sua vita e da esso dipende la possibilità di avere un reddito per soddisfare i suoi bisogni. Il lavoro è un fattore di produzione, contribuisce a produrre beni e servizi per tutta la collettività e favorisce lo sviluppo economico. Le origini del mercato sono legate al modo di produzione capitalistico e con la rivoluzione industriale i lavoratori si sono potuti confrontare liberamente con gli imprenditori per trovare un punto d’incontro: così è nato il mercato del lavoro. I soggetti di questo mercato sono i lavoratori, i quali offrono servizi lavorativi agli imprenditori; le prestazioni lavorative sono l’oggetto e il prezzo è dato dalla retribuzione (il compenso che il lavoratore riceve). Nel mercato del lavoro si incontrano la domanda e l’offerta di lavoro, il cui andamento risulta influenzato da diversi fattori tra i quali: - La domanda di beni e servizi da parte delle famiglie - Il costo del lavoro - Le tecnologie impiegate nel processo produttivo. La domanda di beni e servizi influisce sulla produzione (in base ai consumi delle famiglie) e le imprese possono programmare l’attività aziendale e la forza lavoro necessaria per ottenere la quantità di prodotto richiesta. Il costo del lavoro influenza la domanda di manodopera e il costo di produzione; al riguardo le imprese hanno adottato una tecnica di produzione dove il fattore lavoro predomina sul fattore capitale e di fronte ad un aumento del costo del lavoro gli imprenditori sono spinti a introdurre nuove tecnologie e a diminuire la domanda di forza lavoro. La dinamica dell’offerta di lavoro dipende dall’andamento demografico: la popolazione attiva é costituita dagli individui occupati e non occupati, che sono in età lavorativa. Un aumento costante della popolazione provoca effetti positivi sull’offerta di lavoro, composta in maggior parte da giovani. Se la popolazione cresce ad un ritmo troppo elevato la forza lavoro (strutturata in base alla realtà economico-sociale del paese) diventa maggiore rispetto alla domanda; al

Tesi di Master

Autore: Maurizio Giacomo Putaggio Contatta »

Composta da 37 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 130 click dal 04/04/2014.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.