Skip to content

Post-Contadini: la rete di Terra Madre

Informazioni tesi

  Autore: Cristina Moretti
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2011-12
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Sociologia
  Corso: Antropologia Economica
  Relatore: Antonietta  Di Vito
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 146

Questa tesi muove dal mio interesse per i contadini aderenti alla rete di Terra Madre ,evento organizzato dal movimento Slow Food, con l’intento di dare voce e visibilità agli agricoltori, allevatori e pescatori che, in tutto il mondo operano sulla base di valori quali il rispetto dell’aderenza al territorio, la qualità ed il rispetto per l’ambiente.
Nel capitolo I ho trattato prioritariamente di come si colloca lo studio delle comunità contadine all’interno dell’antropologia economica.
Ho successivamente passato in rassegna quattro autori della metà del XX secolo che, tra gli altri, hanno offerto degli interessanti contributi in questo campo: Clifford Geertz per il concetto di post-contadini, Eric Wolf per la tipologia sperimentale dei gruppi contadini, James C. Scott per l’economia morale dei contadini e Samuel L. Popkin per l’economia razionale dei contadini.
Nel capitolo II, dopo aver brevemente accennato allo stato delle discipline demo-etno-antropologiche in Italia ho esaminato le seguenti opere: Il capitalismo nelle campagne (1860-1900) di Emilio Sereni, pubblicato nel 1947, Le basi morali di una società arretrata di Edward C. Banfield pubblicato in Italia nel 1958 e Mai più contadini di Joseph Lopreato, pubblicato in Italia nel 1990.
Nel capitolo III ho esposto i cambiamenti avvenuti nelle tecniche agricole e come questi hanno modificato lo status socioeconomico dei contadini. Nel medesimo capitolo ho dato conto dei contributi che sull’argomento hanno fornito autori contemporanei analizzando, in particolare, il libro I nuovi contadini scritto Jan Diouwe van der Ploeg pubblicato in Italia nel 2009 e i libri Il ritorno dei contadini, pubblicato in Italia nel 2009 e La risposta dei contadini pubblicato in Italia nel 2011 entrambi scritti da Silvia Perez – Vitoria.
Nel capitolo IV ho descritto l’evento Terra Madre, tracciando prioritariamente la storia del movimento Slow Food in quanto il succitato evento nasce nel suo alveo e ne costituisce il progetto più recente.
Nel capitolo V ho rappresentato una ricerca che ho effettuato rivolgendomi direttamente ad alcuni produttori aderenti alla rete di Terra Madre, per meglio comprendere il punto di vista dei diretti interessati su specifici temi utili per la ricerca stessa. Ho pertanto predisposto una guida di intervista articolata in 14 domande, che ho inviato tramite posta elettronica.
Agli esiti di tale lavoro, ed attraverso una rilettura del concetto di post-moderno di Ploeg riferito in particolare agli studi post moderni sui contadini, ho ritenuto di concludere che i contadini aderenti alla rete di Terra Madre possono essere definiti post-contadini, in quanto soggetti integrati in una situazione di relazione con società caratterizzate da moderne cultura di massa, economia altamente industrializzata e governo completamente burocratizzato.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE Questa tesi origina da un interesse, che ho maturato nel tempo, nei confronti della rete dei contadini di Terra Madre: questo è un evento che nasce all’interno del movimento Slow Food e che, nelle intenzioni dei suoi organizzatori, si pone lo scopo di mettere in contatto tra loro i produttori di cibo che nel mondo operano nel nome della sostenibilità, anche al fine di dar loro visibilità e forza nei rapporti con il Mercato. Ripercorrerò pertanto la storia degli studi contadini privilegiando i contributi offerti in questo ambito dall’antropologia economica. Nel capitolo I tratterò della collocazione dello studio delle comunità contadine all’interno dell’antropologia economica ed affronterò gli studi classici condotti nella metà del XX secolo partendo dal contributo che a questi ha dato Eric Wolf che, nel saggio scritto nel 1955, propose una innovativa metodologia di studio sui contadini che mettesse al centro dell’analisi le relazioni intercorrenti tra i contadini ed i mercati. Al riguardo Wolf scrisse: Una tipologia delle comunità contadine deve poggiare sulla regolarità della ricorrenza di relazioni strutturali piuttosto che nella ricorrenza di elementi culturali similari (Wolf, 1996: 234). Questo approccio evidenzia, già negli anni Sessanta, che si avranno tipi diversi di contadini a seconda del diverso tipo di mercato con il quale sono in rapporto di relazione.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

antropologia economica
slow food
terra madre
post-contadini
van der ploeg
dop
consumo etico
presidio slowfood
agroecologia
cibo sostenibile
contadini xxi secolo

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi