Skip to content

Il Musical - da Broadway al West End passando per Hollywood

Informazioni tesi

  Autore: Federica Pompeo
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2012-13
  Università: Accademia di Belle Arti
  Facoltà: Scenografia
  Corso: Progettazione e Arti Applicate
  Relatore: Giancarlo Budace
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 147

La motivazione principale che mi ha spinto a svolgere uno studio e anche una ricerca sul Musical, è la passione crescente che ho per la musica, per il canto, per la danza e per lo spettacolo in generale, alimentata ancor di più in questi ultimi anni, dal percorso di studi intrapreso e dalla curiosità verso una cultura in continuo fermento.
Ho ritenuto opportuno iniziare la trattazione della tesi con le origini del “Musical”, approfondendone gli elementi costitutivi e le sue strutture portanti, le diverse tipologie di musical, la funzione ricoperta e l’importanza che ha rivestito in passato, in particolar modo negli Stati Uniti d’America, e l’evoluzione subita fino ai giorni nostri. Obiettivo del primo capitolo è di fornire risposte a simili quesiti.
Nel secondo capitolo è stata tracciata a grandi linee la storia del genere, partendo dalle forme di spettacolo teatrale antecedenti al musical che hanno influito maggiormente sulla sua nascita, seguendo un percorso cronologico con un occhio di riguardo al Musical in America, più nello specifico: Broadway e il Musical cinematografico. Analizzando gli anni d’oro del genere e individuandone le cause che hanno determinato al suo declino. Nel terzo capitolo mi sono soffermata sui Musical cinematografici più importanti negli ultimi quarant’anni, per l’appunto ho inserito delle schede monografiche: trama, caratteristiche tecniche e tutte le informazioni che possono aiutare lo spettatore ad avere una corretta chiave di lettura dei musicals citati. Necessario a questo punto, in questo momento di grande euforia del teatro musicale, soffermarsi ad analizzare la situazione, che il musical sta vivendo all’interno del panorama italiano. Il quarto capitolo, infatti, è stato incentrato sul Musical italiano, dalle origini, ricordando i maggiori esponenti del Musical italiano. Nel quinto capitolo, è stata effetuata un’analisi drammaturgica e scenografica dei musicals più famosi in Italia in particolare di: Romeo e Giulietta, Pinocchio, La Bella e La Bestia e Notre Dame. Nell’ultimo capitolo ho esposto il mio progetto di tesi, una versione scenografica da me ideata per il Musical Notre Dame de Paris.
Come esplorazione nel magico mondo del musical, non mi resta che augurare una buona lettura…

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
6 IL MUSICAL 1.1 Definizione e struttura Apparso per la prima volta sui copioni di un burlesque del 1874, intitolato Evangeline, il termine "Musical" fu utilizzato per decenni in maniera impropria per designare le più disparate forme di spettacolo cinematografico e teatrale. Per riscontrare un uso corretto del sostantivo, occorre attendere il 1933, anno in cui fu adoperato con riferimento al film 42nd Street. Nato in America in ambito teatrale verso la fine del diciannovesimo secolo, il musical, infatti, si sviluppò nel secolo scorso anche come genere cinematografico 1 . A grandi linee, il musical costituisce una tipologia di spettacolo o di film in cui l’azione è portata avanti sulla scena o sullo schermo da un uso congiunto ed armonizzato di più tecniche espressive quali la recitazione, la musica, il canto e la danza. A seconda del musical, si ha una maggiore o minore enfasi su una determinata qualità artistica, con la conseguente creazione di effetti e combinazioni di volta in volta differenti. Nel musical ogni occasione è buona per trasformare la scena in una festa e rappresentare il mondo come un luogo stupendo, in cui le persone vivono felici e sono sempre pronte a ballare e a cantare, ragion per cui, oltre alla bravura dei performers, essenziali per la riuscita dello spettacolo sono anche le componenti visive, dalla coreografia alla scenografia, dalle luci ai costumi. 1 Nei primissimi anni del musical cinematografico per designare il nuovo genere furono coniate anche espressioni come all talking picture with music (slogan con cui la MGM lanciò nel 1929 The Broadway Melody) e all talking, all singing, all dancing!

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

pinocchio
la bella e la bestia
notre dame de paris
il musical
saverio marconi
franco travaglio
il musical in italia
giulietta e romeo

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi