Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La fusione di banche

Monografia sull'istituto della fusione di banche analizzato sotto vari profili: qualificazione dell'istituto; ragioni economiche; disciplina dettata dal c.c. in seguito al la riforma del 1992; disciplina specifica della fusione degli istituti di credito; ultime tendenze degli istituti di credito italiani.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 IL FENOMENO DELLA FUSIONE DI SOCIETA’ 1) DEFINIZIONE DI FUSIONE : opinione tradizionale Il fenomeno della fusione può essere descritto, in prima analisi, come l’unificazione di due o più società in una sola1, o come la compenetrazione in un’unica organizzazione sociale , di più organizzazioni autonome2. Manca in realtà una definizione normativa del fenomeno in esame salvo quella fornita dall’art.3 della 3° direttiva CEE( 78/855 del 1978) in materia societaria, secondo la quale la fusione per incorporazione può essere definita come < l’operazione con la quale una o più società ,tramite uno scioglimento senza liquidazione ,trasferiscono ad un’altra l’intero patrimonio attivo e passivo mediante l’attribuzione agli azionisti della o delle società incorporate di azioni della società incorporante…>. Stante la carenza legislativa al riguardo, è stato compito della dottrina individuare la definizione del fenomeno della fusione. 1 F. Di Sabato, Manuale delle società, Università Bocconi 2 G. Ferri, Società, in Tratt. Vassalli, x , 3, Torino 1987

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Daniele Francesco Cavallo Contatta »

Composta da 180 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8981 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 19 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.