Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Valutazione del ratio linfonodale nella prognosi dei pazienti operati per cancro gastrico

Il cancro dello stomaco risulta essere il quarto cancro più comune su scala mondiale e la principale seconda causa di morte per cancro nel mondo (700.000 morti l’anno). Il coinvolgimento linfonodale riduce la sopravvivenza a 5 anni approssimativamente del 20%.
L’invasione tumorale (T) e i coinvolgimento linfonodale (N) sono i più importanti fattori prognostici.
il fenomeno della “stage migration” si verifica nel caso in cui la valutazione di un numero inadeguato di linfonodi conduce a sottostadiare e conseguentemente sottostimare la gravità della malattia. Tale fenomeno si verifica più comunemente quando vengono eseguite linfoadenectomie meno estese.
Il ratio linfonodale (NR) é stato dimostrato essere un fattore prognostico indipendente, al di là del tipo di linfoadenectomia eseguita e dal numero di linfonodi asportati.
Lo scopo del nostro studio è di validare l’importanza del NR nella stadiazione e nella prognosi dei pazienti con cancro gastrico.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione

Tesi di Specializzazione/Perfezionamento

Autore: Valeria Catracchia Contatta »

Composta da 80 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1317 click dal 18/04/2013.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.