Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Calvino Scrittore Giornalista

Analisi storico documentaria della carriera giornalistica di Italo Calvino con particolare attenzione al periodo del lavoro a "L'Unità", coincisi con la militanza politica e il rapporto critico con il Partito Comunista Italiano. Si è voluta evidenziare anche la rilevanza dell'intellettuale Calvino nella definizione della posizione del ruolo del giornalista culturale, con contributi emblematici al classico contenitore del Giornalismo culturale, ovvero la Terza Pagina.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 La professione giornalistica si apre di questi tempi a scenari del tutto nuovi, che hanno portato alla massificazione di una figura che fino ad un decennio fa era la più strettamente legata al mondo delle Lettere; ancora meglio, il giornalista era colui che proprio per il professionale utilizzo della parola scritta dava al letterato un posto concreto nel mondo economico. Il giornalismo è figlio legittimo delle Lettere e questo legame si è sempre espresso attraverso un continuo interscambio (alle volte una totale corrispondenza) di personalità; molti fra gli scrittori più importanti del Novecento (e non solo) sono stati firme importanti delle testate giornalistiche protagoniste dello scenario della libera informazione; molti giornalisti moderni entrano con successo nel mercato letterario forti dell’autorevolezza guadagnata con la carriera. Italo Calvino è espressione completa di questa figura ambivalente: innanzitutto è stato un protagonista della vita politica e come tale completamente permeato di quegli interessi “dentro il mondo” che sono probabilmente il terreno principale della carta stampata; in secondo luogo ha dato voce alla sua funzione di intellettuale attraverso il lavoro critico sulla letteratura contemporanea e non, svolgendo il classico ruolo dell’ “elzevirista” ; infine ha sperimentato anch’egli l’effetto del rapporto tra informazione e Potere, campo molto attuale (sebbene con equilibri differenti) ancora oggi, anche in Italia.

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere

Autore: Marco Sisto Contatta »

Composta da 62 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1537 click dal 19/04/2013.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.