Skip to content

Il problema dell'evasione fiscale in Italia

Informazioni tesi

  Autore: Raffaello Ciaccia
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2011-12
  Università: Università degli Studi di Perugia
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Scienze dell'Amministrazione
  Relatore: Roberto Segatori
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 231

Nel percorso espositivo di questo lavoro si propone inizialmente una definizione scientifica dell’evasione fiscale e della cosiddetta not observed economy (NOE), si descrivono brevemente i metodi utilizzati per stimare le dimensioni di un fenomeno sfuggente per definizione e si fornisce qualche cifra aggiornata sull’incidenza di questa componente sul PIL nazionale.
In seguito si passa alla descrizione del fenomeno inserito nel contesto socio-economico del nostro Paese, partendo dalla presentazione degli attori in gioco, passando poi alla descrizione delle loro modalità di azione ed alla consapevolezza del fenomeno da parte dei cittadini.
Nel terzo capitolo si indagano le cause e la distribuzione dell’evasione articolata per settori economici ed aree geografiche.
Nel quarto capitolo si tenta di cogliere le origini della mancanza di compliance fiscale degli italiani ripercorrendo una breve storia fiscale del nostro Paese a partire dall’Unità d’Italia.
Nel quinto capitolo si evidenziano gli effetti dell’evasione sull’economia attuale, prima descrivendo alcune distorsioni generate nel sistema economico, poi analizzando l’incidenza dell’evasione sulla crescita esponenziale del debito pubblico e infine introducendo il tema dell’equità legato al cosiddetto “scontro tra categorie produttive”.
Nel sesto ed ultimo capitolo si riportano le azioni di contrasto proposte dal passato governo "tecnico". Il lavoro si conclude con il tentativo di definizione di un percorso futuro di contrasto all’evasione che, partendo dalle attuali proposte in discussione, dovrà necessariamente prevedere un cambiamento culturale da parte dei cittadini ed essere adeguatamente alimentato da politiche credibili attuate dal policy makers.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE La questione fiscale è da sempre un argomento molto complesso da affrontare in quanto rimanda innanzitutto alla concezione stessa della società, dello Stato e della democrazia. A partire dall’emanazione della Magna Charta da parte di Edoardo I d’Inghilterra nel 1297, il principio per cui ogni contribuzione poteva essere imposta solo con l’assenso del Parlamento ha sempre fatto da cardine a tutti i sistemi giuridici basati sulla democrazia rappresentativa. A distanza di secoli, anche nella nostra Costituzione italiana l’articolo 23 riafferma che “nessuna prestazione personale o patrimoniale può essere imposta se non in base alla legge” facendo del tema della fiscalità una delle basi per la costruzione della nostra Repubblica. Oggi, la valenza di questo articolo va evidenziata e collegata al ruolo decisivo che il nostro sistema tributario ha svolto nel rendere il nostro uno dei Paesi più sviluppati del mondo, capace di offrire un livello di welfare tra i più avanzati. Nonostante gli indubbi vantaggi creati per il benessere dei cittadini, il sistema fiscale italiano ha da sempre manifestato delle crepe che ne hanno limitato il funzionamento. Tali crepe nascono dalla percezione dell’effettivo valore del “patto fiscale” da parte del cittadino infatti, solo se gli interessati avvertono il costo delle imposte come equamente suddiviso e adeguatamente corrisposto con l’offerta di servizi pubblici efficienti, tale patto può reggere. Per questa ragione le attuali circostanze di difficoltà economica del nostro Paese in cui gli aumenti di imposizione vengono impiegati per finanziare il debito accumulato e non corrispondono miglioramenti dei servizi fanno riemergere la cosiddetta questione fiscale e insieme ad essa uno della principali “patologie” del sistema tributario italiano, l’evasione fiscale. L’elevata sottrazione di gettito che si verifica nel nostro Paese priva infatti lo Stato di risorse fondamentali per il mantenimento dei servizi pubblici, distorce la concorrenza e genera ingiustizia sociale.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

fisco
tasse
compliance
evasione
categorie
soluzioni
sistema fiscale
agenzia delle entrate
conseguenze dell'evasione
cause dell'evasione

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi