Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Cathleen ni Houlihan e Riders to the Sea: due visioni dell'Irlanda a confronto

L'intento di questo saggio è analizzare due tragedie, Cathleen ni Houlihan di W.B. Yeats e Riders to the Sea di J.M. Synge, ed individuarne somiglianze e differenze al fine di mostrare come essenzialmente trattino gli stessi temi, ma interpretandoli in maniera diversa.
L’analisi si svolge in tre sezioni principali, per analizzare prima le due opere prese singolarmente e poi una sezione di finale di confronto. Ogni opera sarà analizzata sotto più aspetti, paragonandole anche ad altri lavori degli stessi autori.
Entrambe le tragedie hanno come protagonista una vecchia donna ed una famiglia.
L'interesse finale di questo studio è vedere sotto quali aspetti da questi personaggi si possa trarre a grandi linee la visione che i due autori hanno dell'identità della propria terra, e come entrambe queste visioni differiscano dall'ideale di Irlanda di un certo nazionalismo perbenista e sciovinista dell'epoca, ma siano anche diverse tra di loro. Va notato, inoltre, che i due autori – e non solo le loro opere - hanno molto in comune. Entrambi provengono da famiglie medio borghesi e sono di nascita protestanti; si incontrano agli inizi della loro carriera, ed insieme a Lady Augusta Gregory, formeranno il “triumvirato” dell’Abbey Theatre, scrivendo la maggior parte delle opere per questo teatro.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE L'intento di questo saggio è analizzare due tragedie, Cathleen ni Houlihan di W.B. Yeats e Riders to the Sea di J.M. Synge, ed individuarne somiglianze e differenze al fine di mostrare come essenzialmente trattino gli stessi temi, ma interpretandoli in maniera diversa. L’analisi si svolge in tre sezioni principali, per analizzare prima le due opere prese singolarmente e poi una sezione di finale di confronto. Ogni opera sarà analizzata sotto piø aspetti, paragonandole anche ad altri lavori degli stessi autori. Entrambe le tragedie hanno come protagonista una vecchia donna ed una famiglia. L'interesse finale di questo studio è vedere sotto quali aspetti da questi personaggi si possa trarre a grandi linee la visione che i due autori hanno dell'identità della propria terra, e come entrambe queste visioni differiscano dall'ideale di Irlanda di un certo nazionalismo perbenista e sciovinista dell'epoca, ma siano anche diverse tra di loro. Va notato, inoltre, n che i due autori – e non solo le loro opere - hanno molto in comune. Entrambi provengono da famiglie medio borghesi e sono di nascita protestanti; si incontrano agli inizi della loro carriera, ed insieme a Lady Augusta Gregory, formeranno il “triumvirato” dell’Abbey Theatre, scrivendo la maggior parte delle opere per questo teatro. Yeats vide sicuramente le opere teatrali di Synge, e la cosa fu reciproca, poichØ Synge fu un avido lettore non solo del poeta ma anche dei testi da cui egli traeva ispirazione. In looking through Synge's 1897 and 1898 diaries--which record at least some of his reading--it seems that Yeats should be lauded most fully not for having sent Synge to Aran (which was a trip that may have been inspired by any number of different people and circumstances) but for having directed Synge's reading on these years. Why, apart from his aquaintance with Yeats, Synge should have suddenly been reading Swedengorg, Boehmen, Blake (in Yeats' edition), Yeats himself, and Fiona Macleod is hard to explain. It is also striking that despite a knowledge of Celtology that vastly exceeded Yeats' own, the scientific books on which Synge chose to concentrate when consolidating his Aran experience were those by which Yeats was most influenced at this time, and which he had most loudly praised in review. (Mattar, 142) In Irlanda in particolare, per la sua storia politica, economica e sociale, la definizione dell'identità ha importanti implicazioni, e questo tema assume particolare importanza nel periodo del Celtic Revival. In altre parole:

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Daniele Gabrielli Contatta »

Composta da 59 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 579 click dal 07/05/2013.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.