Skip to content

Shades of Green. Greenwashing in the Tourism Industry

Informazioni tesi

  Autore: Rosa Monopoli
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2011-12
  Università: Università degli Studi di Bari
  Facoltà: Lingue e Letterature Straniere
  Corso: Lingue straniere per la comunicazione internazionale
  Relatore: Maristella Gatto
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 125

Over the past decade few marketing topics have been more dynamic than that of environment or sustainability. Over a few years we have witnessed consumers shift from being highly skeptical about the performance of green products to the commoditization of green in many categories.
The recent explosion of green media, products, services, and marketing has brought with it a sea of confusion and a lack of trust, all of which risk undermining the entire green movement and returning us to an era of consumer apathy.
It is therefore of crucial importance to discover whether the climate-friendly revolution more and more advertised today is real. Many businesses around the world have recently recognised the value in being seen as climate-friendly, so almost every major global brand has embarked on a campaign designed to persuade the customer that it is cutting its carbon footprint. But is this eco-friendly revolution really underway? Are the world’s biggest and greenest-looking brands actually reducing the carbon footprint of their products or the proliferation of climate-friendly advertising is mostly greenwashing?
The aim of this work is to analyze and study this phenomenon comparing the climate-friendly campaigns and claims with what businesses are actually doing, to understand if companies are really becoming climate-friendly or mostly greenwashing.
In the first chapter I will analyse the concept of green economy and also the birth of a new marketing approach, the green marketing, that should support the idea of green economy. Here the role of eco labels will be highlight and some important marketing tools addressing the consumer to purchase goods more respectful of the environment will be focused on.
In the second chapter I will analyze the birth and the development of the greenwashing phenomenon, with some examples that represent the resounding situations of businesses trying to clean up their reputation through a false green product. This misleading practice unfortunately affects also the tourist sphere, the travel industry is not immune to the charm of greenwashing and to the possibility of easy profits that it offers. I will also consider the new custom of information and awareness campaigns realized by organizations that try to contain the greenwashing spread. Many of these awareness campaigns give an award for the greenwashing to businesses that every year advertise their product with a misleading communication.
The third chapter describes the travel industry eco-lies, analyzing all the misleading advertising campaigns that promises customers the illusion of a green vacation. Through the description of the green travelling sins as outlined by the environmental writer Jacqueline Kuehnel, I try also to explain how to recognize and avoid deceptive tourist products and services.
In the forth and fifth chapter I analyze the two big polluters of the tourist sector, the cruise industry and the airline industry. Today greenwashing practices in these sectors are more and more used to clean up their bad environmental reputation. For this reason in these two final chapters I compare some resounding greenwashing advertising with some real sustainability initiatives that can be a new beginning to achieve more ambitious goals avoiding the greenwashing practice.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
6 CHAPTER 1 GREEN ECONOMY AND SUSTAINABLE DEVELOPMENT

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi