Skip to content

Una stagione di talk: analisi dei programmi di approfondimento politico durante la campagna elettorale del 2013

Informazioni tesi

  Autore: Lucia Parato
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2011-12
  Università: Università degli Studi di Torino
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Comunicazione e Culture dei Media
  Relatore: Ugo Volli
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 116

Il lavoro analizza il ruolo e le caratteristiche comunicative delle trasmissioni televisive di approfondimento politico-economico presenti nel palinsesto delle reti generaliste nella stagione 2012-2013, con particolare focus sulla campagna elettorale per le elezioni politiche del febbraio 2013. Il percorso effettuato intende in primo luogo analizzare questo genere di prodotti alla luce dell'offerta televisiva complessiva, per poi individuare, per ciascuno degli elementi del corpus selezionato, i modelli comunicativi e le loro finalità, i linguaggi adottati, il quadro partecipativo, il quadro spazio-temporale, il tono e lo stile. In un secondo momento, si intende analizzare nello specifico e comparare le forme dell'interazione e gli effetti di senso realizzati all'interno di un campione selezionato di testi. Infine, si tenta di delineare alcune tendenze generali di questo genere testuale, con particolare attenzione alle sue influenze e relazioni reciproche con la realtà extratelevisiva.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
3 Introduzione Fin dalla sua comparsa nel nostro Paese, la televisione ha catalizzato l’attenzione, la curiosità, i timori degli esponenti del mondo politico. Da tecnologia dispensatrice di immagini e strumento dalle enormi potenzialità nei termini di accesso di pubblico, la televisione si rivela molto di più di questo: un dispositivo comunicativo consustanziale alle logiche di potere e la causa, insieme al complesso del sistema dei media, di un’epocale e profonda modificazione delle regole e dei modi della comunicazione politica. La scena pubblica diventa mediatica e anche quando si ricorre a modelli più tradizionali come il comizio oppure ci si affida ai nuovi media e alla rete, è quasi sempre la televisione che raccoglie, seleziona, rielabora, combina secondo il proprio linguaggio e, in ultima istanza, amplifica il discorso politico. Anche l’anomala campagna elettorale di questo primo scorcio di 2013, che ha portato a conclusioni ancora più anomale e sicuramente inedite per l’Italia, è stata definita da più parti come la campagna più televisiva dell’era repubblicana. I fattori di un legame che pare inscindibile tra candidati e studi tv sono molteplici: la possibilità di rivolgersi ad un vasto uditorio insieme a quella di ottenere la maggiore visibilità possibile; ma anche l’occasione di massimizzare gli obiettivi comunicativi a fronte di una spesa che è invece relativamente ridotta, così come la possibilità di mettere in scena il confronto democratico utilizzando però le strategie del coinvolgimento della sensibilità e dell’emozione. Nel presente lavoro, però, non si analizzeranno tanto le motivazioni dei partecipanti quanto piuttosto le modalità secondo le quali i cosiddetti talk show politici articolano il discorso politico e lo adattano alle esigenze di spettacolarizzazione a cui nemmeno una tv dell’informazione si può ormai sottrarre. La “piazza elettronica” si è ormai imposta come un ambiente sociale e comunicativo a tutti gli effetti, governato da regole proprie e che si esprime nella variazione continua di regimi conversazionali e registri stilistici. Il discorso politico e quello televisivo trovano un terreno comune nell’adozione di una comunicazione che vada oltre una logica dell’argomentazione e della persuasione per adottare piuttosto una logica della seduzione e dell’emozione; una comunicazione, perciò, attenta non solo all’approfondimento dei contenuti, ma anche e

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi