Skip to content

Toward an Optofluidic gene Sensor based on Fluorescence Enhancement in a Hollow Bottle Microresonator

Informazioni tesi

  Autore: Giulio Negri
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2011-12
  Università: Università degli Studi di Pavia
  Facoltà: Ingegneria
  Corso: Ingegneria Elettronica
  Relatore: Sabina Merlo
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 105

My thesis work was carried out at the Optoelectronic Research Centre (ORC) in the United Kingdom. [...]
In first chapter the widely used method for detection of nucleic acids strings, known as hybridization, is presented with the explanation of the basics of the nucleic acids biology.
The optical approach exploited in this work requires an understanding of the concept of fluorescence that is the physical effect that provides the signal and is explained in chapter 2.
Chapter 3 is dedicated to the state of the art in biosensing, illustrating basics, requirements and several possible approaches, focussing on optofluidic biosensors.
The state of the art specifically relevant for the optical resonator device used in this work is described in chapter 4 after summarizing its physics principle.
Materials exploited in this work came from many disciplines and are listed in chapter 5, in addition to the chemical methods employed for the research and the optical scheme used for measurements.
The experimental work is reported in chapter 6 where the functionalization of the device with the bioreceptor and the characterization of the performance of the transducer are described in detail.
The project, due to its multidisciplinary characteristic, was continued within the Inte-grated Photonic Devices Group that traditionally exploited mainly planar photonic de-vices, for various applications included diagnostics in medicine, but, more recently, also integrated microsphere resonators fabricated with fibre technologies. The project meets the demand of small integrated biological sensors which could eliminate the lengthy and hard laboratory work traditionally required to perform gene detection. For these devices, the biochemical functionalization of the device is the first aspect to consider, which con-fer to the optical device its specificity, i.e., the way to interact with biological entities. For optical methods the sensitivity and speed is considerably enhanced respect to elec-trochemical approaches; moreover, optical detection can be integrated with a capillary fabricated with fibre technology that provides the advantages of microfluidics. For bio-logical measurements, optics offers different approaches. In particular, label-free meth-ods are very interesting since do not require the use of any marker and achieve among the best sensitivity in biosensing. Unfortunately, the label-free technique was found not suitable for the fluidic device considered and it was necessary to consider the use of flu-orescent markers. A characterization of the device was carried out in order to verify the principle of optical transduction: it was aimed to the spatial and spectral visualization of the resonances by the excitation of specific fluorophores.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
6 Introduction My thesis work was carried out at the Optoelectronic Research Centre (ORC) in the United Kingdom. Founded in 1989, the ORC is situated within the Faculty of Physics and Applied Science of the University of Southampton and is considered, in the interna- tional scientific community, as one of the leading institution in the field of photonics and optoelectronics. Its facilities include the EPSRC (Engineering and Physical Scienc- es Research Council) Centre for Innovative Manufacturing in photonics, which offers the opportunity to the institute to develop fibres and materials that can meet market needs, and to identify commercially viable ways of manufacturing them. New genera- tion of fibres are the main key of research, used for every application such as communi- cations, laser manufacturing, sensing, infrared fibres and defence countermeasures. For this reason, it supports the growth of companies, not only in the UK (as for SPI Laser company of Southampton), but all over Europe and even in Italy as for Selex Galileo and Pirelli, at least before the telecommunication bubble. The project was started in the Optical Biosensors and Biophotonics Group that is more oriented to the area of micro and nanofabricated devices, for bio-analyses or for bio- medical applications, either based on optics, microfluidics or self-assembled techniques. The project, due to its multidisciplinary characteristic, was continued within the Inte- grated Photonic Devices Group that traditionally exploited mainly planar photonic de- vices, for various applications included diagnostics in medicine, but, more recently, also integrated microsphere resonators fabricated with fibre technologies. The project meets the demand of small integrated biological sensors which could eliminate the lengthy and hard laboratory work traditionally required to perform gene detection. For these devices, the biochemical functionalization of the device is the first aspect to consider, which con- fer to the optical device its specificity, i.e., the way to interact with biological entities. For optical methods the sensitivity and speed is considerably enhanced respect to elec- trochemical approaches; moreover, optical detection can be integrated with a capillary fabricated with fibre technology that provides the advantages of microfluidics. For bio- logical measurements, optics offers different approaches. In particular, label-free meth- ods are very interesting since do not require the use of any marker and achieve among the best sensitivity in biosensing. Unfortunately, the label-free technique was found not suitable for the fluidic device considered and it was necessary to consider the use of flu-

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

dna
ibridazione
biosensore
risonatore
biosensor
hybridization
dielectric resonator
optofluidic
optofluidica

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi