Skip to content

Neurobiologia e naturalismo. Una sintesi filosofica.

Informazioni tesi

  Autore: Lorenzo Pieraccini
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2011-12
  Università: Università degli Studi di Siena
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Filosofia teoretica, morale, politica ed estetica
  Relatore: Sandro Nannini
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 198

Nella mia tesi cerco di prendere in esame le scoperte e le nuove teorie sulla mente proposte dalle neuroscienze e di rileggere questi contenuti sulla base di un'indagine filosofica su cosa sia la realtà. L'analisi parte dallo studio di quella che oggi è la più diffusa teoria sulla realtà in ambito scientifico e filosofico, il realismo scientifico. Ho cercato di ricostruire la storia del realismo partendo dalle interpretazioni naturalistiche di Quine, per soffermarmi sul riduzionismo di Kim e dei coniugi Churchland nell'ambito del rapporto mente-corpo. Quest'analisi che ha i suoi risvolti oltre il problema in questione, quindi nella filosofia della scienze, in senso più generale, mi ha portato a individuare delle problematiche concettuali e argomentative che mi hanno condotto a svolgere una critica al realismo scientifico come cornice metafisica della scienza e come teoria ontologica. Un punto interessante dell'argomentazione è che non solo ci sono argomenti logici a sostegno della critica al realismo, ma anche alcune conoscenze scientifiche smentiscono la cornice teorica (il realismo scientifico) entro la quale sono state formulate. Per dimostrare l'alterità della pratica scientifica rispetto alla metafisica realista ho condotto studi su Edelman, Damasio e Gerhard Roth, col quale ho potuto anche confrontarmi direttamente. Gli studi e le considerazioni dei tre neuroscienziati mi hanno portato a sviluppare una concezione della realtà che si avvicina ad alcune forme di enactivism (Varela, Thompson e Rosch)e a considerare valida un'interpretazione della scienza simile a quella proposta da Van Fraassen. Al di là del rapporto con queste teorie costituite, la mia tesi cerca di fornire un'interpretazione minimale dei dati della biologia e della neurobiologia nella maniera più coerente e corretta possibile. Per questo ho ritenuto di dover spostare il discorso di Varela più su un piano ontologico che epistemologico e di dover ricondurre la teoria di Van Fraassen ad una teorie della conoscenza come adattamento. Dati tutti questi fattori l'interpretazione da me proposta prevede di identificare la realtà con la relazione uomo-mondo che nella biologia si declina come relazione organismo-ambiente. Con questa interpretazione ho cercato di evitare di cadere sia nell'idealismo, non riducendo la realtà all'uomo, cioè alle idee dell'uomo sul mondo, sia nel realismo, non riducendo la realtà al mondo indipendentemente dall'uomo. Per far questo ho definito il concetto di realtà in maniera dinamica, ricalcando l'idea di adattamento della biologia e sostenendo che c'è un continuo modellamento dell'uomo per mezzo della natura e della natura per mezzo dell'uomo. In questo processo infinito si forma il nostro concetto di realtà.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Prefazione Ho scritto questa tesi cercando di condensare in questo testo tutta la mia esperienza di studente di filosofia, che dura ormai da diversi anni, all'Università di Siena. In questo percorso di studio ho incontrato diversi argomenti interessanti, ma ho deciso di scrivere la tesi in filosofia della mente perché già dal secondo anno di università rimasi colpito e affascinato dalla materia. Spero che questa materia, che per me rappresenta la frontiera della filosofia, abbia lunga vita. Il lavoro specifico che ho svolto, nello scrivere questa tesi, è durato un anno e ha visto il mio coinvolgimento in un progetto con l'università di Brema. Durante quel periodo ho potuto saggiare realmente come opera e come si svolge il lavoro scientifico, essendo stato a diretto contatto ed avendo collaborato con biologi e psicologi. Nella mia tesi ho cercato di inserire tutta la mia conoscenza ed il mio amore per l'argomento e ho tentato di fare tesoro dell'esperienza di tirocinio in Germania, trasformando tale esperienza in conoscenza. Nel preparare il lavoro ho iniziato affrontando il tema del riduzionismo in filosofia della mente, ma con il passare dei mesi e l'accumularsi delle letture, ho sentito la necessità di allargare il tema e cercare, per quanto le mie conoscenze lo permettessero, di proporre una visione filosofica generale sul reale e sulla relazione uomo-mondo. Non so se ci sono riuscito; spero in ogni caso che questa tesi possa essere un punto di inizio di un lavoro e di una crescita personale ancora più profondi. Nello scrivere ho cercato di appropriarmi dello spirito analitico che ha contraddistinto la mia formazione, cercando quindi di parlare in modo chiaro e di creare argomenti convincenti, ma, allo stesso tempo, ho tentato di fornire una visione sintetica su una questione che ritengo fondamentale in filosofia, come quella del reale. 2

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi