Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La comunicazione del sistema moda: dai linguaggi tradizionali al fashion film

L’oggetto di questa tesi è il sistema moda, in particolare, la moda intesa come sistema comunicativo e strumento di espressione dell’individuo all’interno della società. Sistema che si realizza e comunica attraverso i linguaggi canonici della moda: fotografia e stampa, ma anche attraverso nuovi linguaggi comunicativi, come il linguaggio cinematografico e nuovi media tecnologici, di cui la società moderna è pervasa. L’obbiettivo di questo lavoro, che coincide con l’idea di partenza, è il tentativo di osservare come la moda abbia bisogno di fare suo il linguaggio comunicativo del cortometraggio. Scegliendo di renderlo un protagonista della propria attività comunicativa. Questa scelta, totalmente assente solo pochi anni fa, è oggi intrapresa da tutte le più importanti casi di produzione di moda. Il primo passo, è quello di fornire, con il primo capitolo, una panoramica iniziale sul sistema moda, concentrandosi sui principali modelli produttivi e di consumo e su quelle caratteristiche che andranno a definirne la comunicazione. Attraverso il secondo capitolo ci concentreremo proprio sull’evoluzione dell’attività comunicativa della moda. Prendendo in considerazione i media e i linguaggi da essa utilizzati, principalmente la stampa e la fotografia di moda, la sfilata e il punto vendita. Nel terzo capitolo cercheremo di analizzare quello che è il rapporto tra la moda è la società moderna, partendo concetti molto importanti come quello del lusso e la figura del consumatore moderno. Inizieremo inoltre ad analizzare la relazione tra il sistema moda e i nuovi linguaggi comunicativi di cui può disporre, nati dalla grande rivoluzione digitale a cui stiamo assistendo, tra i quali, in particolare, i linguaggi della rete e i linguaggi audiovisivi. Nel quarto capitolo osserveremo come la moda si relazioni con il cinema e si realizzi attraverso il suo linguaggio comunicativo. Analizzeremo il caso specifico di un nuovo linguaggio del sistema moda: lo short movie. Ossia un corto cinematografico pensato e commissionato dalla casa di moda e spesso realizzato da affermati registi cinematografici. Un modo diverso ed innovativo di accogliere lo spettatore nel proprio mondo di marca.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE L’oggetto di questa tesi è il sistema moda. In particolare, intesa come sistema comunicativo e strumento di espressione dell’individuo all’interno della società. Sistema che si realizza attraverso i linguaggi canonici della moda: fotografia e stampa, ma anche attraverso nuovi codici espressivi, come quello del linguaggio cinematografico e dei nuovi media tecnologici, di cui la società moderna è pervasa. L’obbiettivo che ci siamo proposti è quello di osservare come il sistema moda abbia intrapreso un percorso comunicativo che lo ha portato ad utilizzare nuovi linguaggi e nuovi strumenti, come quello dei fashion film, oggi prodotti in numero elevato da tutte le case di moda e in circolazione sulla rete. Tenteremo di capire quali sono le cause e i fenomeni che hanno portato il mondo del fashion a non affidarsi solo alla stampa e alla sfilata, per la propria attività comunicativa, e se siamo di fronte ad una sorta di “crisi comunicativa” della moda, conseguente alla crisi generale della comunicazione. Riteniamo necessario iniziare questo lavoro con una premessa di carattere terminologico. Come osservato da tutti gli autori e gli studiosi che hanno affrontato il tema della moda, ci troviamo di fronte ad un vocabolo che da sempre, ma in particolare oggi, assume diverse connotazioni ed è usato in relazione a molteplici concetti. Ciò che interesserà questo lavoro è la moda dell’abbigliamento e del vestire. Riteniamo importante sottolineare che il termine in questione ha attraversato i confini di molti concetti e settori. Come definisce Lipovetsky: «la moda non è rimasta confinata nel territorio dell’abbigliamento ma ha conquistato al suo processo e alle sue infatuazioni e oscillazioni, con velocità e incisività differenti,

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Alex Magnani Contatta »

Composta da 127 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 15890 click dal 06/06/2013.

 

Consultata integralmente 17 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.