Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Un esempio di realtà tribale nello scacchiere internazionale: il governo delle Federally Administered Tribal Areas.

Il presente lavoro di tesi tratta delle relazioni sullo scenario regionale e globale di una realtà amministrativa poco conosciuta: le Federally Administered Tribal Areas. Questa regione è una provincia del Pakistan che dal 15 aprile 2010 e rappresenta un caso anomalo in quanto è un vero e proprio governo tribale che agisce, all’interno dello stato pakistano, come realtà statale a se stante. Inoltre la regione, a causa della sua organizzazione tribale e del suo isolamento geografico, è divenuta negli anni rifugio e base militare di alcuni dei più pericolosi gruppi terroristici dell’area e perno della stabilità regionale.
Ripercorrerò la storia politica delle FATA dal 1900 sino ad oggi, dando particolare risalto ai movimenti nazionalisti e religiosi (come Deoband), poi attraverso le travagliate vicende della storia del Pakistan e della formazione di una miriade di gruppi estremisti che hanno condizionato la vita dello stato pakistano durante dagli anni Settanta fino ai giorni nostri. Esaminerò in particolare i vari gruppi estremisti nell’area e delle loro relazioni con i governi di stati sovrani e con il governo delle FATA. Analizzerò le conseguenze del conflitto in Afghanistan (maggiore evento di crisi nell’area), e ipotizzerò futuri scenari che si potrebbero creare negli equilibri di stabilità dell’area all’atto del ritiro delle truppe. Inoltre, grazie a delle ricerche compiute on-line ed alle email di alcuni funzionari del governo delle FATA, cercherò di dare la foto dell’attuale sistema amministrativo dell’area e dei possibili sviluppi di questo travagliato ed importante governo regionale.
Infine l’analisi del problema da me proposta terrà conto di un punto di vista particolare maturato in circa dieci mesi di esperienza sul campo in Afghanistan, nella missione ISAF. Grazie al mio lavoro di ufficiale dei paracadutisti sono stato impegnato in varie province afghane, in particolare per l’ultima volta fino all’ottobre del 2011 a Farah.
La bibliografia utilizzata per il lavoro comprende molte fonti di origine anglosassone, in effetti molto più ricca sull’argomento Pakistan in generale e Federally Administered Tribal Areas particolare. Inoltre ho utilizzato moltissime riviste specializzate di geopolitica, che hanno dato sempre un contributo puntuale ed una visione oggettiva sulle analisi geopolitiche che ho trattato (in particolare “Foreign Affairs” e l’italiana “Limes”). Infine un contributo importantissimo alla mia ricerca è venuto dal materiale on line, come i siti web: http//newamerica.net, http//pakistansurvey.net e http//khyber.com.
Il maggiore stimolo che ho avuto nella ricerca è che il teatro, per la vicinanza geografica e strategica al Pakistan ed al suo tradizionale alleato, la Cina, avrà sicuramente un grande peso nello scenario geopolitico Asia-Pacifico, che rappresenta il baricentro futuro delle relazioni internazionali degli Stati Uniti.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 Introduzione Il presente lavoro si occupa delle relazioni sullo scenario regionale e globale di una realtà amministrativa poco conosciuta: le Federally Administered Tribal Areas. Questa regione è una provincia del Pakistan che dal 15 aprile 2010 rappresenta un caso anomalo in quanto è un vero e proprio governo tribale che agisce all‟interno dello stato pakistano come realtà statale a se stante. Inoltre la regione, a causa della sua organizzazione tribale e del suo isolamento geografico, è divenuta negli anni rifugio e base militare di alcuni dei più pericolosi gruppi terroristici dell‟area e perno della stabilità regionale. Ripercorrerò la storia politica delle FATA dal 1900 sino ad oggi, dando particolare risalto ai movimenti nazionalisti e religiosi (come i Deoband), attraverso le travagliate vicende della storia del Pakistan, alla formazione di una miriade di gruppi estremisti che hanno condizionato la vita dello stato pakistano durante dagli anni Settanta fino ai giorni nostri. Esaminerò in particolare i vari gruppi estremisti nell‟area e le loro relazioni con i governi stati vicini e con il governo delle FATA. Analizzerò le conseguenze del conflitto in Afghanistan (maggiore evento di crisi nell‟area) e ipotizzerò futuri scenari che si potrebbero creare nell‟area all‟atto del ritiro delle truppe. Inoltre, grazie a ricerche compiute on-line ed alle email di alcuni funzionari del governo delle FATA, cercherò di dare la foto dell‟attuale sistema amministrativo dell‟area e dei possibili sviluppi di questo travagliato ed importante governo regionale. Infine l‟analisi del problema da me proposta terrà conto di un punto di vista particolare maturato in circa dieci mesi di esperienza sul campo in Afghanistan nella missione ISAF, nell‟ambito della quale, grazie al mio lavoro di ufficiale dei paracadutisti, sono stato impegnato in varie province afghane, in particolare fino all‟ottobre del 2011 a Farah. La bibliografia utilizzata per il lavoro comprende molta pubblicistica di origine anglosassone, che è in effetti molto più ricca sul Pakistan in generale e sulle Federally Administered Tribal Areas in particolare. Inoltre ho utilizzato numerose riviste specializzate di geopolitica, che hanno dato sempre un contributo puntuale ed una visione oggettiva sulle analisi geopolitiche che ho trattato (in particolare “Foreign Affairs” e l‟italiana “Limes”). Infine un contributo importantissimo alla mia ricerca è venuto dal materiale on line, come i siti web: http//newamerica.net, http//pakistansurvey.net e http//khyber.com. Il maggiore stimolo che ho avuto nella ricerca è che il teatro, per la vicinanza geografica e strategica al Pakistan ed al suo tradizionale alleato, la Cina, avrà sicuramente un grande peso nello scenario geopolitico Asia-Pacifico, rappresentando il futuro baricentro delle relazioni internazionali degli Stati Uniti.

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Francesco Valacchi Contatta »

Composta da 117 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 152 click dal 04/07/2013.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.