Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Supervisione della potenza elettrica in una smart grid tramite arduino

Attraverso questa tesi è stato progettato e realizzato un sistema per il monitoraggio e il controllo della potenza elettrica in una abitazione o un industria con tecnologie open e low costo come arduino.
Un punto fondamentale delle smart grid è quello della supervisione e controllo della potenza in una rete elettrica e, attraverso questa tesi si è voluto fornire uno standard, non ancora definito a livello europeo, per un tassello fondamentale al fine della costruzione di una smart grid.
La tesi inizia con la descrizione della rete elettrica attuale, in particolare il sistema trifase, per poi continuare con il definire la potenza elettrica, sia trifase che monofase, in seguito sono descritte le smart grid e viene fornita una architettura, già in uso in qualche paese, e la descrizione di uno smart meter, quello ENEL in particolare.
Il sistema informatico proposto per il progetto si basa su quello scada e, dopo un escursus sui vari metodi per misurare la corrente, viene descritto il progetto e fornita una architettura base.
Attraverso arduino, dei sensori ad effetto hall (per la misura della corrente) e un relay shield (per il controllo degli strumenti), è possibile grazie ad una pagina web controllare e monitorare da remoto la potenza elettrica di strumenti elettrici ed elettronici, in questo modo si fornisce la parte sensoristica e attuativa di un sistema di controllo, a ciclo chiuso, della potenza elettrica.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 1. Obiettivi Con questo progetto si vuole proporre un prototipo per la gestione della potenza elettrica in un’abitazione o un’industria con standard già approvati dalla commissione dell’unione europea per le smart grid, come il wi-fi, e tecnologie open source, quali arduino e moduli vari, così da rendere possibili eventuali modifiche ed espansioni. Il sistema informatico a supporto del progetto è quello SCADA, utilizzato sin dagli anni 70 in ambito industriale ma, grazie alla sua elasticità risulta un sistema ottimale e robusto anche per un progetto più ampio. Attraverso i vari strumenti sopra elencati è quindi possibile controllare il processo di gestione dell’energia, in maniera più precisa e mirata fino ai singoli strumenti elettrici ed elettronici presenti in abitazioni e industrie. Il progetto è quindi un piccolo passo verso le smart grid, ma che risulta utile e indispensabile alla realizzazione di tali.

Laurea liv.I

Facoltà: Ingegneria

Autore: Federico Mariani Contatta »

Composta da 77 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1971 click dal 18/06/2013.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.