Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

A “Special Nuclear Relationship”: Le origini della cooperazione atomica esclusiva tra Gran Bretagna e Stati Uniti d'America (1941-1946)

La mia tesi descrive il processo che ha portato a un avvicinamento fortissimo, dato dalla condivisione di interessi comuni, tra Gran Bretagna e Stati Uniti d'America, durante la seconda guerra mondiale. Il perno di questo avvicinamento è la ricerca sull'arma nucleare fondamentale per la vittoria del conflitto e quindi per la configurazione dei rapporti internazionali come li conosciamo.
La natura opportunistica di questo avvicinamento è chiara quando alla fine della guerra le due potenze torneranno ognuna a difendere i propri interessi specifici.
Questa tesi è stata redatta principalmente mediante un lavoro di traduzione sistematico di documenti e missive ufficiali governativi.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 INTRODUZIONE Cos’è la “Special relationship”? Una delle conseguenze impreviste della seconda guerra mondiale è stata certamente la costituzione del fortissimo legame denominato “Atlantic special Relationship tra Regno Unito e Stati Uniti d’America” 1 ; avvicinati dalla stessa lingua, accomunati in larga misura dalle stesse radici culturali, la Gran Bretagna e gli Stati Uniti hanno trovato, nella condivisione dei loro interessi, il veicolo per la solidarietà implicita che Churchill soprannominò “special relationship”. L’espressione venne usata per la prima volta pubblicamente da Churchill a guerra finita, in occasione del suo discorso all’Università di Westminster, a Fulton, nel Missouri. In quel discorso, intitolato eloquentemente “I muscoli della pace” 2 , ma passato alla storia come l’annuncio della discesa della cortina di ferro sull’Europa, l’ex Primo Ministro inglese cercò di consolidare il legame che si era creato durante il conflitto dandogli un nome preciso che ne evidenziasse il carattere esclusivo. Lo scopo era palesemente quello di far sopravvivere l’alleanza nata durante la guerra anche dopo la fine del conflitto, per poter affrontare 1 David Sanders, Losing an empire, finding a role : British foreign policy since 1945, London : MacMillan, 1990, pag. 39 2 Winston Churchill, “The sinews of peace”, Westminster College, Fulton, Missouri, 5 marzo 1946, Robert Rhodes James, Winston S. Churchill: His Complete Speeches 1897-1963, (Chelsea House Publishers: New York and London), vol. VII, 1943-1949, pp.7285-7293.

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Andrea Adorati Menegato Contatta »

Composta da 95 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 220 click dal 26/06/2013.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.