Skip to content

''All'inizio non sapevamo nulla''. La CIA dalla Guerra Fredda alla presidenza Obama

Informazioni tesi

  Autore: Alice Magon
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2011-12
  Università: Università degli Studi di Milano
  Facoltà: Mediazione Linguistica e Culturale
  Corso: Scienze politiche e delle relazioni internazionali
  Relatore: Marco Mario Sioli
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 57

Il presente lavoro si propone di effettuare un viaggio all'interno dell'intricato mondo del servizio segreto di intelligence statunitense più famoso e discusso. Vengono analizzati i primi sessant'anni di attività dalla sua creazione nel 1947 (con il National Security Act), prendendo in considerazione i pro e i contro della "mentalità clandestina", che ha guidato e continua a guidare l'operato degli uomini di Langely. Il secondo capitolo è sotto il segno dell'attualità: dai droni, ai nuovi volti della sicurezza nazionale che lavorano fianco a fianco con il presidente Barack Obama. Uno sguardo su Guantanamo e sulle discusse carceri iraquene. La CIA dalla lotta al comunismo alla lotta al terrorismo e....una guerra senza fine.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE “Quello che bisogna ricordare è che all‟inizio non sapevamo niente. (…) Per noi, una buona parte del mondo era un mistero assoluto”. 1 Questo elaborato si propone di fornire un quadro dell‟evoluzione storica della Central Intelligence Agency (CIA), il tanto famoso quanto discusso servizio segreto statunitense, recentemente riportato al centro dell‟attenzione del pubblico a seguito della pellicola cinematografica Argo, vincitrice del premio Oscar, che racconta la drammatica crisi degli ostaggi dell‟ambasciata americana in Iran, durante la rivoluzione islamica del 1978-79. Attraverso una ricostruzione dei fatti più salienti riguardanti l‟Agenzia Centrale di Intelligence statunitense, prendendo in analisi alcune delle operazioni più significative portate avanti a partire dal 1947 (anno in cui fu istituita) fino ad arrivare ai giorni nostri, si vuole mettere in evidenza l‟utilizzo preponderante che la CIA, in accordo con il governo degli Stati Uniti d‟America, ha fatto delle cosiddette covert operations. Un servizio d‟intelligence nazionale ha come compito primario quello di produrre informazioni finite 2 per i soggetti incaricati di decidere la politica del governo. Attraverso un processo lungo e complesso, le informazioni “grezze” raccolte attraverso le reti di agenti disseminate nei luoghi strategici designati dalle direttive della politica estera nazionale, vengono trasformate in rapporti precisi, dettagliati, che servono ai policy makers per coordinare e perseguire gli obiettivi esteri di uno Stato, salvaguardare la sicurezza interna e gestire delicate questioni diplomatiche a livello internazionale. Dalla ricostruzione della storia del servizio di intelligence che, per statuto, dovrebbe coordinare l‟attività di tutti i servizi informativi degli Stati Uniti (la CIA), emerge una situazione differente. Sin dalla sua creazione la CIA ha agito al di fuori del controllo del Congresso, immune dalle normali verifiche a cui sono sottoposti gli enti governativi 1 Richard Helms, direttore della CIA dal 1966 al 1973, in un intervista rilasciata a Tim Weiner. Weiner, T., “CIA. Ascesa e caduta dei servizi segreti più potenti del mondo, Rizzoli, Milano, 2008, p. 22 2 Per “informazioni finite” si intendono i risultati delle analisi operate dal personale specializzato su informazioni provenienti da varie fonti che possono essere aperte o chiuse a seconda della provenienza delle stesse

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi