Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Made in Japan: storia e cultura

La presente tesi di laurea si prefigge il compito di analizzare le caratteristiche distintive dei prodotti made in Japan secondo un percorso strutturato in quattro capitoli: nei primi due si delinea lo sviluppo industriale e le fasi di accumulo di capitale che hanno caratterizzato il Giappone; il terzo capitolo analizza in chiave teorica ed empirica il cosidetto "made in effect"; il capitolo conclusivo introduce una panoramica del comparto manifatturiero nipponico ed spiega la dottrina nipponica della produttività.

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE V INTRODUZIONE La presente tesi di Laurea si prefigge il compito di definire le caratteristiche storiche e culturali del concetto di made in Japan, approfondendone i tratti distintivi che ne hanno decretato il successo nel mondo, garantendo alle multinazionali del Sol levante una posizione di assoluta e duratura leadership in numerosi settori di riferimento. D’altronde, nell’attuale contesto economico la globalizzazione delle vendite spinge i consumatori a valutare con maggior attenzione la provenienza geografica dei propri acquisti, la cui importanza assume una valenza sempre più decisiva nell’orientarne le preferenze. A livello cognitivo i collegamenti tra l’immagine di un Paese ed i prodotti che fanno riferimento a tale Nazione se hanno significato positivo sono enfatizzati nelle scelte dei clienti, il che comporta fedeltà assoluta agli articoli caratterizzati da un definito made in, oppure sono rifiutati qualora le esperienze vissute e/o le informazioni raccolte dai medesimi acquirenti sullo Stato di provenienza dei beni analizzati siano negative. Nello specifico la trattazione dell’argomento si dipana su quattro capitoli, organizzati secondo logica sequenziale: il primo analizza lo sviluppo industriale del Giappone, onde fornire il background necessario per comprendere l’argomento trattato. Il secondo capitolo approfondisce il processo di costruzione della potenza economica giapponese tratteggiando la politica del capitalismo nipponico dall’epoca Meiji sino all’attualità. Il terzo capitolo illustra il funzionamento del made in effect a livello teorico ed empirico per spiegare l’influenza dell’immagine di Paese nel processo d’acquisto che coinvolge il consumatore, anche alla luce delle più recenti teorie emerse ne l vivace dibattito che coinvolge la letteratura specializzata. Il capitolo conclusivo esplora i caratteri distintivi del made in Japan, suddividendone la struttura in tre parti unite da un comune filo-conduttore, ossia la capacità dei prodotti nipponici di essersi imposti all’attenzione della domanda globale sino ad ottenere un successo planetario. Pertanto il primo paragrafo esamina la struttura dell’apparato manifatturiero e le sfide che il Giappone deve intraprendere nella

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Economia

Autore: Alberto De Carli Contatta »

Composta da 227 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 856 click dal 11/07/2013.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.