Skip to content

Albright, Rice e Clinton: retorica e gender nel discorso del segretario di stato americano

Informazioni tesi

  Autore: Valentina Pafumi
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2009-10
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Traduzione letteraria e traduzione tecnico-scientifica
  Relatore: Donatella Montini
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 150

La mia tesi nasce dall’interesse per un settore dinamico e in continua evoluzione che da molti anni è al centro degli scenari politici e istituzionali di tutti i paesi democratici ovvero il campo della comunicazione politica; il mio studio in particolare si propone di analizzare alcuni discorsi politici da un punto di vista linguistico-retorico di tre Segretari di Stato degli Stati Uniti d’America: Madeleine Albright, Condoleezza Rice e Hillary Rhodam Clinton, le uniche donne che nella storia americana hanno ricoperto questa prestigiosa carica. Considerato il ruolo fondamentale che la comunicazione politica riveste ormai nella società postmoderna ritengo innanzitutto che l’analisi del “discorso politico” potrebbe rivelarsi uno strumento critico molto utile per lo studio delle strategie linguistiche impiegate dagli attori della politica.
Il recente processo di empowerment delle donne in politica rende poi, a mio parere, ancora più interessante lo studio del linguaggio politico di Albright, Rice e Clinton, ovvero di tre donne che hanno raggiunto una delle più alte cariche di funzionario di Stato. Obiettivo del mio lavoro è proprio quello di individuare gli espedienti retorici impiegati nel loro linguaggio politico e in particolare quelle strategie comunicative personali che potrebbero essere definite di gender come il feminine style di cui parla Karlyn Kohrs Campbell o l’invitational rhetoric, teorizzata da Sonja Foss e Cindy Griffin.
Soffermandomi sulle peculiarità generali degli stili di comunicazione delle tre analizzerò il loro diverso approccio ai temi come l’importanza della donna nella società globale, la guerra, le negoziazioni, la difesa dei diritti umani, la costruzione dell’immagine degli Stati Uniti.
Un’attenzione particolare sarà prestata soprattutto al livello simbolico del linguaggio politico che attraverso espedienti retorici quali la metafora, la similitudine e la personificazione sfrutta i frames culturali che innescano meccanismi di riconoscimento nell’uditorio portandolo in questo modo a supportare o a credere a una determinata tesi.
Un’analisi linguistico-retorica più approfondita nella quale si terrà conto di tutti i livelli del discorso (sintattico, semantico, lessicale, concettuale..) esaminerà infine tre discorsi: il processo di pace israelo-palestinese di Madeleine Albright, la “trasformational diplomacy” di Condoleezza Rice e la politica dell’opportunità delle due Americhe di Hillary Rhodam Clinton.
Il mio lavoro, in conclusione, non pretende di essere considerato uno studio esaustivo della retorica di tre grandi donne politiche come Madeleine Albright, Condoleezza Rice e Hillary Rhodam Clinton ma vuole essere semplicemente un modesto tentativo di analisi linguistica in un contesto dinamico come quello della politica estera.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
5 1.1 LA COMUNICAZIONE POLITICA NELLA SOCIETA’ GLOBALE. Nell’era dei new media e della video politica globale il mondo politico e quello della comunicazione e dell’informazione risultano ormai legati in modo inscindibile in un rapporto di reciprocità ed interdipendenza. Una disciplina complessa che ha come oggetto di studio proprio i rapporti tra questi due sistemi, quello della comunicazione dei mass-media tradizionali (stampa, televisione, radio) e dei nuovi mezzi di informazione (Internet, tecnologie digitali) e quello della politica è la comunicazione politica. Quest’ultima indaga una realtà fenomenica molto complessa e variegata che la porta a sconfinare in più territori spaziando dalla politologia alla sociologia all’antropologia, dalle scienze della comunicazione e dell’opinione pubblica. La comunicazione politica è nella definizione di Giampietro Mazzoleni “lo scambio e il confronto dei contenuti di interesse pubblico-politico prodotti dal sistema politico, dal sistema dei media e dal cittadino-elettore 2 ”. Da semplici mezzi di informazione a osservatori delle lotte politiche i mezzi di comunicazione di massa, la televisione in primis, si sono conquistati progressivamente un ruolo primario all’interno dell’arena politica; ruolo che non si esaurisce soltanto nella funzione di mediazione ma comprende anche l’assunzione di ruoli quali interlocutori e controllori del potere politico. Quando i soggetti politici vogliono lanciare un messaggio al pubblico dei cittadini o ad altre istituzioni, per funzioni pubbliche o propagandistiche 2 Giampietro Mazzoleni, La comunicazione politica, Il Mulino Le vie della civiltà 1998, p. 34

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

comunicazione politica
femminismo
genere
retorica
analisi linguistica
studi di genere
hillary clinton
segretario di stato
madeleine albright
condoleeza rice

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi