Skip to content

Promozione di comportamenti sicuri sul lavoro attraverso l'esercizio di ''Life Skills''

Informazioni tesi

  Autore: Beatrice Terraneo
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2012-13
  Università: Università degli Studi di Milano
  Facoltà: Medicina e Chirurgia
  Corso: SCIENZE DELLE PROFESSIONI SANITARIE DELLA PREVENZIONE
  Relatore: Donatella Camerino
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 91

Le Life Skills sono “abilità di vita” cognitive, emotive e relazionali di base che consentono di affrontare efficacemente le sfide della vita quotidiana, sia sul piano individuale che sociale.
L’OMS individua lo sviluppo di tali competenze tra le aree d’azione prioritarie a supporto del processo di promozione della salute, la nuova strategia adottata per migliorare il benessere psico-fisico delle persone. La metodologia Life Skills ha ispirato diversi progetti, specialmente rivolti a ragazzi e a giovani in ambito scolastico, che hanno avuto esiti incoraggianti per la prevenzione di uso e abuso di alcol, tabacco e droghe.
Questa tesi illustra una sua possibile applicazione, quale parte integrante di un approccio sistemico più ampio, alla promozione di comportamenti sicuri volti a ridurre le malattie professionali e gli infortuni sul lavoro. Nello specifico, l’iniziativa è stata progettata per la prevenzione del burnout negli insegnanti ed è stata analizzata tramite un focus group; i risultati mostrano interesse nei confronti della problematica e risultano favorevoli alla realizzazione di un progetto preventivo basato sulle Life Skills.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
5 PREMESSA L’idea iniziale di questa tesi affiorò durante la preparazione della relazione finale di tirocinio dello scorso anno. Dopo aver portato a termine la necessaria formazione, mi dedicai, per l’intero anno scolastico 2011/12, al sostegno e al monitoraggio dell’applicazione di un progetto basato sulle Life Skills (abilità di vita) ai ragazzi di prima media, compiuto da un piccolo gruppo d’insegnanti. Per me, tecnico della prevenzione, impegnato da anni nel settore della tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, si trattò di una novità assoluta, e non solo per quanto riguarda il tema e la metodologia attiva delle Life Skills che mi erano sconosciute, ma anche per il ruolo che mi era stato affidato, per la relazione con soggetti educatori diversi dalla mia pratica quotidiana, fatta prevalentemente da datori di lavoro, responsabili dei servizi di prevenzione e protezione, rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza, ecc., per il contatto ravvicinato con il mondo della scuola, visto dalla parte di chi ci lavora. Oltre alla vigilanza sul territorio ed alla formazione dei lavoratori in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, per la prima volta sperimentai un’attività profondamente diversa da quelle a cui ero abituata. Il programma, infatti, faceva parte di un’iniziativa di promozione della salute, un concetto e un ambito che ho scoperto essere perfettamente in linea con il pensiero ed il vissuto che ho maturato fino ad ora. Per questo motivo, forse, scaturì in me la curiosità intellettiva di provare a trasferire l’approccio Life Skills anche all’ambito di cui normalmente mi occupo: la formazione dei lavoratori mirata allo sviluppo di comportamenti individuali più sicuri. Poiché attualmente sono disponibili programmi validati scientificamente solo per soggetti in età evolutiva (adolescenti, giovani), si tratterebbe, di adattare la metodologia Life Skills in modo che possa essere fruibile anche da soggetti adulti e di contestualizzarla nell’ambito di un luogo di lavoro, finalizzandola alla tutela della salute e della sicurezza e creando un’azione sinergica fra il singolo, inserito in un gruppo, e il contesto ambientale e organizzativo che sta intorno. Ho trovato un valido contributo per la risoluzione del primo punto nel programma denominato Pro- Skills che è in fase di sperimentazione in diversi Paesi Europei, mentre il secondo punto rappresenta la sfida a cui ho cercato di rispondere con il lavoro di tesi descritto nel presente documento.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

life skills
burnout
non technical skills
lavoro
sicurezza sul lavoro
training
promozione della salute
scuola italiana
comportamenti sul lavoro

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi