Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Prospettive di sviluppo del turismo responsabile nel Parco Agricolo Sud Milano

Le ricerche ed i documenti ufficiali riferiti al Parco Agricolo Sud Milano accennano sporadicamente alle possibilità di sviluppo turistico del territorio nonostante la dichiarata vocazione ricreazionale, occupandosene soprattutto da un punto di vista ambientale. Tuttavia le ipotesi prospettate nel presente elaborato hanno trovato un riscontro nelle recenti scelte strategiche della Provincia di Milano, Ente gestore del Parco, aventi il fine di potenziare il turismo in tutta l’area provinciale: soprattutto nelle zone ancora agricole la scelta dell’ente è quella di sostenere azioni turistiche che promuovano i caratteri del territorio ed al contempo garantiscano la sostenibilità ambientale degli interventi.
Inoltre in vista dell’Expo 2015 il Parco Agricolo Sud Milano è stato preso in considerazione da diversi attori (stekeholders) del territorio come sede di un possibile laboratorio di sostenibilità, anche turistica, da raggiungere attraverso un approccio sistemico e partecipativo rispetto all’area protetta.

Mostra/Nascondi contenuto.
7 Introduzione Il presente elaborato scaturisce da una ricerca maturata durante gli studi universitari in “Progettazione e Gestione degli Eventi e dei Percorsi Culturali” e legata ad un campo di indagine particolarmente dibattuto a livello internazionale da antropologi e ricercatori. I principi del turismo responsabile hanno infatti rappresentato l’oggetto di una riflessione personale articolatasi nel tempo in differenti ambiti: istituzionale, accademico ed esperienziale. Dopo un iniziale interesse per il tema, sviluppato soprattutto in occasione di incontri pubblici tenuti da specialisti del settore, la scelta di intraprendere il Servizio Civile Nazionale Volontario presso il Settore Cooperazione della Provincia di Milano nell’anno 2006/2007 è stata motivata dalla prospettiva di realizzare un’indagine sul territorio provinciale riguardante le realtà che si occupano di turismo responsabile. Durante questo anno di formazione è stato possibile sviluppare una maggiore conoscenza delle organizzazioni che operano nel terzo settore e che nello specifico hanno tentato di coniugare cooperazione allo sviluppo e turismo responsabile nei Paesi del Sud del mondo. Ha completato questo percorso la partecipazione ad un’esperienza diretta in Senegal con l’organizzazione non governativa C.R.I.C. (Centro Regionale di Intervento per la Cooperazione): durante il viaggio di solidarietà è stato possibile assumere la prospettiva del turista responsabile, collaborando, assieme ai compagni di viaggio, ai progetti di sviluppo avviati dall’organizzazione all’interno di una comunità rurale, e al contempo avvicinandosi ai luoghi e alle culture visitate grazie alla presenza di un mediatore culturale. La decisione di affrontare questo tema come oggetto della tesi di laurea magistrale è stata infine rafforzata dalle attività di ricerca effettuate nell’ambito dell’Azione Erasmus del programma LLP presso l’Università di Alicante in Spagna: gli approfondimenti letterari e le indagini sul campo effettuate nell’ambito dell’insegnamento di Antropologia del turismo, tenuto dalla Professoressa María Josefa Pastor Alfonso, sono stati ulteriori spunti di riflessione riguardo il coinvolgimento della comunità interessata dal fenomeno turistico nello sviluppo di progetti di turismo responsabile. L’osservazione di due proposte di turismo responsabile e cooperazione allo sviluppo ideate in contesti rurali distinti, in Senegal prima e poi in Bosnia,

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Valentina Nargino Contatta »

Composta da 312 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 952 click dal 04/09/2013.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.