Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il Porto Antico: da approdo mercantile a complesso museale

Nella mia tesi presento il porto di Genova, partendo dalla sua evoluzione storica da approdo di navi e di merci, passando alle migrazioni per le Americhe, giungendo al Porto Antico com'è oggi, grazie al restyling di Renzo Piano e soffermandomi ai progetti in corso.

Mostra/Nascondi contenuto.
7 Capitolo I Storia di Genova 1.1 Dagli albori alle vicende del XIX secolo * L'origine del nome Genova viene fatto risalire ad una radice indoeuropea *geneu- ("ginocchio") oppure da *genu- ("mascella, bocca"); genu- sarebbe un'allusione alla foce di uno degli antichi corsi d'acqua del sito; a corroborare questa evidenza è il fatto che la maggioranza dei linguisti considerino Genua e Genaua (Ginevra) varianti dello stesso nome. Il ritrovamento di un villaggio dell'età del Bronzo 1 in piazza Brignole, la palafitta del 5000 a.C. in piazza della Vittoria e la necropoli etrusca all'Acquasola indicano, l'origine fluviale di Genova e di conseguenza il possibile termine Genaua, come più probabile origine del nome. La leggenda vuole invece che derivi dal nome del dio romano Giano 2 , perché, proprio come il Giano bifronte, Genova ha due facce: una rivolta verso il mare, l'altra oltre i monti che la circondano. La tradizionale fedeltà della popolazione Genuate a Roma, risalente alle guerre puniche 3 , ha reso inevitabile che la tesi romana venisse presa in maggiore considerazione e che la città assumesse il nome latino di Ianua, derivandolo direttamente da Janus, ovvero Giano. Gli antichi romani consideravano Giano come l'iniziatore dell'uso della moneta nella società ed il protettore di tutti i passaggi: della porta di casa, delle porte di accesso alle città, dei porti e dei valichi. Ciò trova un solido riscontro tutt'oggi nel fatto che Genova sia considerata e spesso chiamata “la porta d'Europa sul Mediterraneo”. La porta ha un'importanza particolare nella cultura architettonica genovese e questo rapporto si palesa sia negli antichi portali decorati, 1 L'età del bronzo indica, rispetto a una data società preistorica, il periodo caratterizzato dall'utilizzo sistematico ed esteso della metallurgia del bronzo che, per quanto riguarda l'Europa, si estende dal 3500 a.C. al 1200 a.C. circa. 2 Giano (dal latino Ianus) è il dio degli inizi, materiali e immateriali, ed è una delle divinità più antiche e più importanti della religione romana, latina e italica. In passato, a causa di un errore, si è ritenuto che fosse stato venerato anche presso gli Etruschi con il nome di Ani. 3 Le Guerre romano-puniche furono una serie di tre guerre combattute fra Roma e Cartagine tra il III e II secolo a.C., che si risolsero con la totale supremazia di Roma sul Mar Mediterraneo. Sono conosciute come puniche in quanto i romani chiamavano punici i Cartaginesi. A sua volta il termine punico è una corruzione di fenicio, come Cartagine è una corruzione del fenicio Karth Hadash (città nuova). * Tratto da Wikipedia - http://it.wikipedia.org/wiki/Genova

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Giulia Tedesco Contatta »

Composta da 60 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 278 click dal 13/09/2013.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.