Skip to content

I prodotti cosmetici destinati alla protezione solare: caratteristiche, formulazioni ed interazioni con la pelle

Informazioni tesi

  Autore: Marco Perrotta
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2012-13
  Università: Università degli Studi di Torino
  Facoltà: Farmacia
  Corso: Informazione scientifica sul farmaco
  Relatore: Roberta Cavalli
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 137

La presente tesi si occupa di sottolineare l’interazione tra le radiazioni ultraviolette provenienti dal sole e la pelle, ponendo l’attenzione sulla funzionalità dei prodotti cosmetici destinati alla protezione solare e alla loro capacità di eliminare, o ridurre i possibili danni fotoindotti.
Una corretta e limitata esposizione solare favorisce nell’individuo molteplici benefici, come ad esempio, l’incremento della densità ossea attraverso la stimolazione della produzione di vitamina D e il miglioramento dello stato psicoemotivo dell’individuo.
Una eccessiva esposizione può causare nell’organismo effetti riconducibili alle caratteristiche tossiche e talvolta mutagene delle radiazioni solari.
I prodotti cosmetici sono in grado di proteggere l’organismo dagli effetti negativi indotti dal sole. Questi preparati sono costituiti da filtri solari, divisi in schermi fisici, formati da particelle inorganiche capaci di riflettere o diffondere le radiazioni nocive formando un vero e proprio schermo nei confronti delle radiazioni UV; e filtri chimici, formati da molecole in grado di assorbire in modo selettivo le radiazioni UV e rilasciarle sotto forma di energia meno pericolosa per la cute.
I prodotti solari, sono in grado di consentire un’esposizione al sole sicura, ma non priva di pericoli, in quanto la loro composizione è in grado di limitare i danni fotoindotti, ma non di eliminarli del tutto. Per godere dei benefici prodotti dal sole, limitando al minimo i rischi dovuti alla sua componente nociva, occorre una buona conoscenza dei pericoli e delle regole inerenti l’esposizione solare.
I prodotti solari sono oggetto di una normativa volta a garantire la massima sicurezza ed efficacia durante la produzione, inoltre queste norme sanciscono il modo corretto con cui questi preparati devono essere utilizzati al fine di garantire un’esposizione sicura ed efficacie al sole.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
8 INTRODUZIONE Negli ultimi decenni l‟abbronzatura ha acquisito a livello sociale un significato molto importante riconducibile ai concetti di bellezza e benessere psico-fisico. Il sole, grazie alle sue radiazioni è in grado di attivare fenomeni altamente benefici per l‟organismo umano, capaci di indurre ad esempio l‟accrescimento della densità osseo grazie all‟induzione della sintesi della vitamina D e il miglioramento delle condizioni psicoemotive. Inoltre la consapevolezza degli effetti positivi indotti dall‟esposizione solare ha portato ad un maggior utilizzo delle radiazioni nella cura di patologie dermatologiche. Nonostante le caratteristiche positive indotte dal sole e una maggior ricerca dell‟abbronzatura l‟eccessiva e sregolata esposizione si rivela non priva di importanti e pericolosi rischi dovuti principalmente all‟interazione delle radiazioni con componenti propri dell‟organismo, causando importanti e talvolta complesse alterazioni. Le radiazioni ultraviolette provenienti dal sole sono considerate fattori esogeni in grado di destare preoccupazioni per la salute dell‟individuo. I danni fotoindotti possono essere classificati come acuti, descritti come manifestazioni visibili facilmente riconducibili ad un‟eccessiva esposizione solare che genera ustioni e scottature, indotti in maggior misura dalle radiazioni UVB e danni cronici, causati dalle radiazioni UVA che portano all‟alterazione di alcuni meccanismi molecolari in grado di portare all‟insorgenza di fenomeni complessi con uno sviluppo protratto nel tempo, come il fotoinvecchiamento cutaneo, la fotocarcinogenesi e la fotoimmunosoppressione. Il nostro organismo attraverso l‟apparato tegumentario sviluppa una serie di meccanismi capaci di fronteggiare i danni indotti dal sole. La cute, grazie alla sua complessità è in grado di svolgere molteplici funzioni implicate nel sostegno e nel mantenimento del corretto stato di salute. I meccanismi messi in atto per proteggere l‟organismo dalle radiazioni

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

filtri solari
fattore di protezione
prodotti cosmetici
filtri chimici
filtri fisici
prodotti solari
danni solari
raggi uv
apparato tegumentario
legislazione cosmetica

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi