Skip to content

Edge plasma emissivity profile reconstruction by forward modelling of diode bolometer signals at ASDEX Upgrade

Informazioni tesi

  Autore: Pietro Vincenzi
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2011-12
  Università: Università degli Studi di Padova
  Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali
  Corso: Fisica
  Relatore: Piero Martin
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 86

At the tokamak ASDEX Upgrade a large amount of heating power is available, allowing significant studies on plasma radiation, particularly useful for the next step generation of fusion reactors as ITER. Newly implemented AXUV diode bolometers, with tangentially oriented lines of sight (LOS) looking through the plasma edge, open the unique opportunity of detailed emissivity profile reconstructions, exploiting the high temporal and spatial resolution of these diodes. The signals of this diagnostic are line integrated over its LOS, therefore, in order to obtain local radiation profiles, a data inversion is needed. In this work a forward model is developed to obtain edge emissivity profiles out of the diode measurements. It is particularly suitable for the present geometry, with parallel LOS and a large overlap among them, which prevent a data inversion with both the tomographic deconvolution and the Abel inversion. The model hence takes into account the geometry of the viewing volume of the camera inside the tokamak, considering aperture and overlap of LOS. The work includes a numerical validation of the model, and studies of the influence of measurement errors to the reconstructions performed. Once tested, it is applied to reconstruct emissivity profile during H-mode discharges. A comparison of the results with a numerical simulation (STRAHL code) and temporal analyses during a plasma shift (Raus scan) prove the presence of systematic errors in the diode measurements.
In order to obtain reliable results, a recalibration of the diode responsivity is performed. This is done first using the plasma itself as radiation source and then performing a recalibration for the visible range with a common lamp. Consequences of the recalibration are investigated and new emissivity profile reconstructions are discussed. As mentioned above, the main advantage of a diode based bolometry system is the high time resolution of the measurements (5s). An application of the model is hence the study of edge-localized-mode (ELM) -induced radiation. A shift of radiation towards the scrape-off layer (SOL) can be observed during the ELM.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUCTION 1.1 the energy problem The present energy scenario and the forecast for the next future reveal an increasing energy demand [9]. Moreover, the actual global energy supply is based on fossil fuels for 81%, while just for 13% on different forms of renewable energy (biomass, hydroelectric, combustible waste, etc). The rest relies on nuclear fission [5]. Considering the decreasing availability of fossil resources, the development of alternative and renewable energy sources has become a crucial challenge. Through a continuous research, new ways have been explored, solutions have been suggested, and some possible answers have been found first in nuclear fission, then in investing more in "green en- ergy". It seems anyway more logical to imagine a future where the energy demand is sustained by different sources, in order to maintain a stable en- ergetic and economic system. Energy from sun, wind or similar renewable resources cannot sustain the whole energy demand, being bound to partic- ular environmental conditions. Anyway they can be considered a good and environmentally-friendly alternative to the dependence on main energy re- sources as, for instance, the current coal, gas or fission power plants. But now the main challenge is thus to find a new main energy source: hope- fully long lasting, eco-friendly and inherently safe. A promising candidate fulfilling these conditions is fusion. 1.2 a possible solution to the increasing energy demand: fusion Generally speaking, fusion is a nuclear process in which two light nuclei merge to form a heavier element. In order to reach a fusion reaction, two positive charged nuclei have to overcome the mutual Coulomb repulsion. They have hence to be closer than a distance in the order of 10 -15 m [27]. A vast knowledge about fusion comes from stars, which are the oldest and biggest fusion "plants" existing. Studying the sun, the proton-proton fusion chain has been discovered. In this reaction helium is formed out of hydro- gen, releasing an energy of26.7MeV for each reaction. In the sun, this fusion process is possible due to the high core density (~10 31particles m 3 ), sustained by the gravitational force. This is not attainable on earth, since densities in this range cannot be reached. In order to exploit fusion processes on earth, the most feasible reaction is employing two hydrogen isotopes, namely deu- terium and tritium (reaction1). They are used because of their cross section, which is larger compared to other possible reactions (reactions 2,3,4, see figure 1). 2 D+ 3 T! 4 He+ 1 n+17.6MeV (1) 2 D+ 2 D! 3 He+ 1 n+3.27MeV (2) 1

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

radiazione
fusione
plasma
iter
diodi
asdex
bolometria
plasma edge
forward modelling
emissivity

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi