Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il Caso Fiat: un'analisi comparata

Lo scopo della mia tesi è stato quello di fare un'analisi comparata della Fiat trattando vari argomenti sia dalla storia che dalle strategie e dagli accordi fatti, ma soprattutto mettendola in relazione con le più grosse case automobilistiche europee: Peugeot, Renault, Volkswagen e Bmw. Inoltre ho analizzato i bilanci delle case automobilistiche descrivendo attraverso grafici e tabelle quali sono stati i risultati conseguiti e quali sono stati gli indici sotto l'aspetto economico, patrimoniale e finanziario che ho utilizzato per poter valutare meglio la situazione.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE Lo scopo della mia tesi è stato quello di fare un’analisi comparata della Fiat trattando vari argomenti sia dalla storia che dalle strategie e dagli accordi fatti, ma soprattutto mettendola in relazione con le più grosse case automobilistiche europee: Peugeot, Renault, Volkswagen e Bmw. Nel primo capitolo mi sono soffermato brevemente sulla storia di Fiat raccontandola da quando è stata fondata fino ai giorni nostri parlando anche dei vari accordi raggiunti e non portati a termine, dilungandomi maggiormente sulla scissione di Fiat che ha portato il gruppo a dividersi in due tronconi Fiat S.p.A. e Fiat Industrial. Nel secondo capitolo ho parlato del nuovo amministratore delegato di Fiat Sergio Marchionne, delle sue strategie attuali e future e dell’accordo di Fiat con Chrysler. Nel Terzo capitolo ho trattato come argomento le strategie effettuate e cosa è il World Class Manufacturing spiegandolo brevemente e inserendo in appendice un esempio di World Class Manufacturing di Fiat relativo al 2009. Nel quarto capitolo ho descritto quali sono stati gli accordi di collaborazione ed internalizzazione parlando brevemente degli accordi avvenuti in India, Russia, Polonia e Cina Nel quinto capitolo ho dato una definizione per cosa si intende per competitori globali e quali sono stati i piani di aiuto statale nel settore automobilistico concessi nel periodo della crisi economica finanziaria dai principali paesi europei: Francia, Italia, Germani e Spagna. Inoltre in appendice ho inserito i due articoli che riguardano gli aiuti statali da parte del Parlamento Europeo. Nel sesto capitolo ho analizzato i bilanci delle case automobilistiche descrivendo attraverso grafici e tabelle quali sono stati i risultati conseguiti e quali sono stati gli indici sotto l’aspetto economico, patrimoniale e finanziario che ho utilizzato per poter valutare meglio la situazione delle case automobilistiche europee più importanti.

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Davide Armentano Contatta »

Composta da 108 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6137 click dal 22/10/2013.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.