Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Progettazione e Implementazione di un sistema per la costruzione automatica di sommari a partire da pagine Web

La necessità della web summarization nasce dal fatto che le pagine web oltre al contenuto informativo contengono una gran quantità di immagini, formattazioni, suoni, video e quant’altro che non sempre è di interesse pratico per l’utente.
Tali pagine sono ottimizzate per essere interrogate dai browser web eseguiti su PC che possiedono monitor di una certa dimensione.
Il nostro obiettivo consiste nel dare la possibilità di accedere a tali informazioni a dispositivi meno complessi, con schermi di dimensioni ridotte, quali Personal Digital Assistant (PDA) e telefoni cellulari di ultima generazione, ma anche il reperimento di informazioni dal web da parte di un semplice telefono GSM dotato di microfono e altoparlante.
Recentemente c’è stata una proliferazione di dispositivi informatici e di comunicazione con piccoli dispositivi, dunque si è ritenuta necessaria la conversione di pagine Web standard in pagine per questi nuovi dispositivi, in quanto la quantità di contenuti all’interno di ciascuna di queste pagine è troppo grande per essere visualizzato in modo adeguato da questi piccoli schermi.
Per i primi dispositivi elencati, in pratica, si ha la possibilità di accedere alle pagine web attraverso i browser presenti sugli stessi; il problema consiste però nel fatto che le pagine sono troppo grandi per una buona visualizzazione sullo schermo e spesso hanno contenuti che non possono essere visualizzati su dispositivi con piccole capacità.
Nel caso di telefoni cellulari, invece, si offre la possibilità a persone non vedenti (ma anche a persone che non dispongono di dispositivi di ultima generazione) di interrogare il web grazie al riconoscimento vocale ed ai sintetizzatori vocali (in questo caso bisognerebbe però utilizzare un numero di telefono al quale risponde la nostra applicazione). Un ulteriore problema dei contenuti del web è dovuto all’immensa quantità di informazione presenti; il nostro software risolve tale problema in quanto non fornisce all’utente l’intero contenuto estratto ma solo parte di esso, ovvero un sommario, sia in forma scritta, sia in formato audio/visivo.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 Introduzione La necessità della web summarization nasce dal fatto che le pagine web oltre al contenuto informativo contengono una gran quantità di immagini, formattazioni, suoni, video e quant‟altro che non sempre è di interesse pratico per l‟utente. Tali pagine sono ottimizzate per essere interrogate dai browser web eseguiti su PC che possiedono monitor di una certa dimensione. Il nostro obiettivo consiste nel dare la possibilità di accedere a tali informazioni a dispositivi meno complessi, con schermi di dimensioni ridotte, quali Personal Digital Assistant (PDA) e telefoni cellulari di ultima generazione, ma anche il reperimento di informazioni dal web da parte di un semplice telefono GSM dotato di microfono e altoparlante. Recentemente c‟è stata una proliferazione di dispositivi informatici e di comunicazione con piccoli dispositivi, dunque si è ritenuta necessaria la conversione di pagine Web standard in pagine per questi nuovi dispositivi, in quanto la quantità di contenuti all‟interno di ciascuna di queste pagine è troppo grande per essere visualizzato in modo adeguato da questi piccoli schermi. Per i primi dispositivi elencati, in pratica, si ha la possibilità di accedere alle pagine web attraverso i browser presenti sugli stessi; il problema consiste però nel fatto che le pagine sono troppo grandi per una buona visualizzazione sullo schermo e spesso hanno contenuti che non possono essere visualizzati su dispositivi con piccole capacità.

Laurea liv.I

Facoltà: Ingegneria

Autore: Lorenzo Carullo Contatta »

Composta da 94 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 103 click dal 22/10/2013.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.