Skip to content

Le condizioni di successo nel settore calzaturiero e il caso Tod's

Informazioni tesi

  Autore: Andrea Biasoli
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2012-13
  Università: Università degli Studi dell'Insubria
  Facoltà: Economia
  Relatore: Francesco Sacco
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 49

Presentazione dell'evoluzione storica della società parallelamente al suo percorso di sviluppo, i risultati conseguiti dal gruppo in generale e dalle sue divisioni, prospettive future e problemi da risolvere.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE Nel mio lavoro ho deciso di approfondire le tematiche legate alla Tod's Spa, holding di un Gruppo emergente, che ha raggiunto ormai una visibilità mondiale nel campo della produzione di calzature e pelletteria, attraverso i marchi Tod's e Hogan, e abbigliamento con Fay, rivolti ad un target di clientela esclusivo. I suoi prodotti si caratterizzano per lo stile di lusso contemporaneo, che coniuga esclusiva con grandissima fruibilità, tradizione artigianale con modernità. Nel settore del lusso, il Gruppo opera non solo con i brand storici di proprietà, ma anche con la licenza esclusiva del marchio Roger Vivier, nome con radici antiche nell’alta moda che ha deciso di rilanciare, una sfida nella sfida. I nove punti produttivi (sette producono calzature mentre i restanti sono specializzati nella pelletteria) sono tutti concentrati a Sant'Elpidio a Mare. L'abbigliamento è confezionato esclusivamente all'esterno, utilizzando laboratori specializzati e ampiamente testati che offrono una garanzia di qualità ormai ventennale. La società realizza i suoi manufatti con una preponderante componente manuale e presidia tutte le fasi della filiera operativa, dall'ideazione e creazione dei modelli, alla scelta e all'acquisto della materia prima, alla produzione e distribuzione. Quest'ultima si ripartisce tra la cessione a rivenditori indipendenti multimarca, punti vendita in franchising e negozi monomarca gestiti direttamente, situati in punti geografici strategici (mercati in forte crescita), e nelle località più prestigiose o glamour. La motivazione principale che mi ha portato a scegliere di analizzare il Gruppo Tod’s, facente capo alla famiglia Della Valle, è capire come da una piccola realtà locale guidata da un imprenditore geniale, con idee innovative possa nascere e svilupparsi un colosso conosciuto a livello planetario, con tassi di crescita esponenziali, calato in una realtà economica come quella italiana in profonda crisi e circondata da una burocrazia asfissiante. Infatti, qui non si è delocalizzato dove il mercato del lavoro è più conveniente, al contrario si sono valorizzate le professionalità cresciute in azienda e il Know How; si è mantenuto un rigido controllo sulla qualità e la struttura è rimasta snella e flessibile, nonostante il fatturato 2012 sfiora ormai il miliardo di € e i dipendenti siano oltre 3.800. Inoltre trovo di grande impatto mediatico, in chiave di comunicazione dei valori del brand, la mossa di finanziare integralmente i lavori di restauro del Colosseo, un monumento simbolo dell'Italia, come Tod's aspira a diventarlo per il Made in Italy nel Luxory Goods, un settore trainante per l'intera economia del paese. Ma Diego Della Valle non possiede solo questo, i suoi interessi spaziano da partecipazioni in catene di grandi magazzini del lusso USA (vedi Saks) dove si possono trovare prodotti di alta gamma all’editoria con la partecipazione all’aumento di capitale in RCS dopo il fallito tentativo di acquisto dell’emittente LA7. Ciò dimostra la spasmodica ricerca di crearsi un network privato di informazione dove veicolare non solo i propri prodotti ma anche le proprie idee. Il patron Della Valle non è nuovo a iniziative coraggiose e sopra le righe come la lettera aperta al presidente Pag. 6

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

bilancio
strategia
della valle
tod's
settore calzaturiero
settore pelletteria
settore abbigliamento

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi