Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La selezione e la gestione di portafoglio, tra titoli azionari e titoli di Stato: un caso pratico

Con il presente lavoro si è voluto focalizzare l'attenzione sul complesso, e al tempo stesso affascinante, mondo degli strumenti finanziari.
L'idea di base, con la quale ho dato vita a questo lavoro, è quella di mostrare il comportamento e le caratteristiche degli strumenti finanziari e come essi interagiscono tra loro.
Dunque, nel primo capitolo, viene condotta una prima analisi dei più importanti e diffusi strumenti finanziari.
In particolare si possono carpire le notevoli differenze presenti tra titoli azionari e titoli obbligazionari.
Superata questa prima fase di "presentazione" degli strumenti finanziari, l'attenzione viene posta su come due o più strumenti finanziari possano coesistere all'interno di un unico portafoglio.
Per riuscire a spiegare in maniera più dettagliata il comportamento che può assumere un portafoglio, composto da più strumenti finanziari, ho preso come riferimento le famose teorie di portafoglio di Markowitz e del CAPM (capital asset pricing model).
Infine, acquisiti gli strumenti idonei, ho provato a combinare, all'interno di due differenti portafogli, diverse tipologie di strumenti finanziari.
Il risultato di questo "esperimento" pratico è stato molto interessante e ha fornito vari spunti su cui riflettere.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 Capitolo 1: Gli Strumenti Finanziari 1.1 Definizione di strumento finanziario Gli strumenti finanziari 1 costituiscono la più ampia categoria di strumenti oggetto dell’attivit à finanziaria, nella categoria sono ricompresi gli strumenti e ogni altra forma di investimento di natura finanziaria. Sotto il profilo operativo, la legge prevede un'elencazione tassativa di tipologie di prodotti finanziari che possono essere considerati strumenti finanziari. In particolare, secondo l'art. 1 del T.u.fin., sono strumenti finanziari: - le azioni e gli altri titoli rappresentativi di capitale di rischio; - le obbligazioni, i Titoli di Stato e gli altri titoli di debito negoziabili sul mercato dei capitali; - le quote di fondi comuni di investimento; - i titoli del mercato monetario; - gli strumenti finanziari derivati; - strumenti finanziari strutturati. 1.2 Le Azioni Le azioni sono strumenti finanziari che rappresentano quote di partecipazione al capitale sociale di imprese costituite in forma di: società per azioni (S.p.A.); società in accomandita per azioni (S.A.p.A.) o di società cooperativa per azioni a responsabilità limitata (S.r.l.). Il capitale delle società menzionate, infatti, è suddiviso in un numero predeterminato di parti del medesimo ammontare, ciascuna delle quali costituisce un titolo azionario e conferisce ai legittimi possessori identici diritti nella società e verso la società. 1 La nozione di strumento finanziario è stata introdotta, per la prima volta nell'ordinamento italiano, dal cosiddetto Decreto Eurosim in sostituzione della definizione di valore mobiliare, non più adeguata all'evolversi dei nuovi servizi di investimento.

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Andrea Esposito Contatta »

Composta da 56 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1084 click dal 22/10/2013.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.