Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il trade-off rischio/valore nel management d'impresa

Il lavoro offre soluzioni di gestione d'impresa rispetto ai problemi che questa affronta per la creazione del valore e per evitare che i rischi emergenti possano ridurlo o eliminarlo. La governance d'impresa è essenzialmente la governance del trade-off rischio/valore. Votazione conseguita: 110 cum Laude.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 Introduzione È opinione abbastanza diffusa che i problemi di gestione aziendale vadano indirizzati verso soluzioni con cui occorre assicurare più efficacia, più efficienza e più economicità ai processi interni, affinché si possano centrare gli obiettivi prefissati. Questo è vero solo in parte. I problemi gestionali si incrociano con numerose variabili la cui quantificazione e qualificazione preventiva non è agevole. Sono variabili che non si affrontano soltanto con la razionalizzazione dei processi interni della logistica, della produzione e della vendita. La governance d’impresa, in realtà, deve affrontare e risolvere problemi che si muovono in una doppia direzione: da una parte occorre mettere a fuoco le migliori condizioni affinché l’impresa decida “cosa produrre”, per “chi produrre” e “come produrre”; dall’altra è necessario capire quali siano gli ostacoli che si frapporranno tra le scelte di produzione effettuate e la loro concreta realizzazione. Questa doppia direzione apre le prospettive dell’impresa verso le dinamiche di creazione del valore, e quindi della ricchezza da distribuire ai vari portatori di interesse, e verso le dinamiche destabilizzanti dei rischi emergenti. Il “valore” del capitale e il “rischio” di perderlo: è questo, dunque, il binomio fondato su un antagonismo congenito, dialettizzante, con cui occorre fare i conti in azienda. Si può dire, in fondo, che la governance d’impresa è essenzialmente la governance del trade-off rischio/valore. Quest’ultimo non è altro che un gioco di correlazione inversa inducente a muovere contestualmente, con sapienza e predeterminazione, le leve che azionano tanto la creazione del “valore” quanto la difesa dello stesso dai “rischi” che lo minacciano. Il trade-off rischio/valore è una legge economica che l’impresa non può ignorare. Prenderlo in considerazione necessariamente equivale a trovare soluzioni gestionali attraverso cui implementare equilibri sapienti nel muovere e usare le risorse. Metaforicamente, è come il gioco di una squadra di calcio che non può puntare ad organizzare soltanto schemi di attacco senza coprirsi con adeguati schemi di difesa. La ricerca di un giusto equilibrio gestionale, fatto di investimenti, di controlli e di autoregolazione decisionale, retto da oculate strategie di azione, è la ricerca che intraprende quotidianamente il management per garantire il perdurare dell’impresa nel lungo periodo. Con questo lavoro di tesi, si è cercato di analizzare in progressione gli elementi più importanti che vengono coinvolti nella governance del trade-off rischio/ valore, allo scopo di fornire un quadro di chiarificazione intorno alle variabili che la influenzano. L’analisi condotta, partendo dall’esigenza di comprendere sia i fattori che sostengono e difendono le performance di valore, e sia i correlati fattori di rischio, ha cercato di focalizzare l’attenzione su quali siano i

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Amelia Carrozza Contatta »

Composta da 165 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1070 click dal 20/11/2013.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.