Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Imprenditoria Femminile - La rilevanza della donna per lo sviluppo dell'azienda

Con il presente elaborato si può notare come le donne nel corso del tempo hanno affrontato e vinto sfide difficili, ad esempio l’essersi sempre dimostrate capaci di inventare un’attività lavorativa e reinventare se stesse. Infatti, si è osservato come l'ambiente socio-economico abbia avuto un impatto sul mondo del lavoro femminile e come ne abbia influenzato anche il potenziale imprenditoriale.
L'obiettivo del presente lavoro è quello di individuare le caratteristiche individuali di successo di una famosa imprenditrice, attraverso la somministrazione di questionari validi ed attendibili. È stata scelta la Presidente dell'APS – Learn To Be Free Onlus Irene Pivetti, past-president della Camera dei Deputati. I questionari scelti sono il TAI – Test Attitudine Imprenditoriale, che descrive il potenziale imprenditoriale; lo Womi - Work and Organizational Motivation Inventory, utilizzato per la valutazione della motivazione nei contesti organizzativi e l'Org-EIQ - Organizational-Emotional Intelligence Questionnaire, utilizzato per l'individuazione delle competenze emotive ed organizzative che favoriscono la prestazione superiore e l'eccellenza sul lavoro.
Inoltre, è stata condotta anche un'intervista semi-strutturata formata da 15 domande aperte: centrata sul tema dell’imprenditoria femminile e sulle caratteristiche lavorative di successo percepite dalla Dottoressa Pivetti.
L'analisi dei dati è stato svolta, dapprima, calcolando le medie e le deviazioni standard delle scale dei test. Successivamente si è proseguito con il calcolo delle
percentuali e delle frequenze, per quanto riguarda il TAI. Le percentuali hanno un range potenziale da 0 a 100%. Invece, per quanto concerne l’Org-EIQ e lo WOMI, si sono trasformati i punteggi grezzi in punteggi standardizzati (punti T, M = 50, DS = 10) e si sono confrontati punteggi (grezzi e standardizzati) con quelli ottenuti dal campione normativo dei test.
Le descrizioni ed i grafici presenti nelle diverse sezioni riportate nel presente elaborato fanno riferimento ai punteggi ottenuti dalla Dottoressa Pivetti ai test, dai quali si è potuto stilare il profiling del soggetto.
La scelta di questo personaggio famoso è risultata strategica per testare, sulle orme di alcuni studi internazionali (Jung, 1920, Myers e Briggs, 1950, Kersey-Bates, 2005), caratteristiche personali di personaggi famosi e successo di vita.
Infatti, è risultato singolare vedere proprio come un tale personaggio famoso potesse essere anche un’imprenditrice di successo, attraverso l’individuazione di caratteristiche individuali che si auspica possano essere vantaggiose per le donne italiane che si vogliono affacciare o che stanno già lavorando in questo delicato mondo dell’imprenditoria femminile.
Dall'interpretazione dei risultati di tali questionari scelti, si evince che il soggetto mostra uno spiccato impegno nel proprio lavoro, spinto dalla passione in ciò che fa, in modo da ricercare gratificazioni e realizzazioni personali, anche se con difficoltà riguardo all’interfaccia casa-lavoro. È perciò orientata più su una motivazione intrinseca piuttosto che su una motivazione estrinseca poiché il lato economico per lei è pressoché irrilevante. Punta più sul potenziamento delle caratteristiche personali di giovani collaboratori che potrebbero esserle utili in un momento particolare dell’attività lavorativa. Per lei è fondamentale anche consolidare ed ampliare la rete di relazioni.
Perciò se da una parte si è potuto notare, sia dai test che dall’intervista, spiccate caratteristiche personali di successo quali per esempio l’importanza della tenacia, della flessibilità e dell’adattabilità nello svolgimento del suo lavoro. Dall’altra parte invece emergono alcune lacune riguardanti l’interfaccia casa-lavoro. Ella rimarca la problematicità nel poter stare a lungo con i figli, potendogli dedicare solo la mattina per portarli a scuola e le ore serali.

Mostra/Nascondi contenuto.
Abstract Con il presente elaborato si può notare come le donne nel corso del tempo hanno affrontato e vinto sfide difficili, ad esempio l’essersi sempre dimostrate capaci di inventare un’attività lavorativa e reinventare se stesse. Infatti, si è osservato come l'ambiente socio-economico abbia avuto un impatto sul mondo del lavoro femminile e come ne abbia influenzato anche il potenziale imprenditoriale. L'obiettivo del presente lavoro è quello di individuare le caratteristiche individuali di successo di una famosa imprenditrice, attraverso la somministrazione di questionari validi ed attendibili. È stata scelta la Presidente dell'APS – Learn To Be Free Onlus Irene Pivetti, past-president della Camera dei Deputati. I questionari scelti sono il TAI – Test Attitudine Imprenditoriale, che descrive il potenziale imprenditoriale; lo Womi - Work and Organizational Motivation Inventory, utilizzato per la valutazione della motivazione nei contesti organizzativi e l'Org-EIQ - Organizational-Emotional Intelligence Questionnaire, utilizzato per l'individuazione delle competenze emotive ed organizzative che favoriscono la prestazione superiore e l'eccellenza sul lavoro. Inoltre, è stata condotta anche un'intervista semi-strutturata formata da 15 domande aperte: centrata sul tema dell’imprenditoria femminile e sulle caratteristiche lavorative di successo percepite dalla Dottoressa Pivetti. L'analisi dei dati è stato svolta, dapprima, calcolando le medie e le deviazioni standard delle scale dei test. Successivamente si è proseguito con il calcolo delle percentuali e delle frequenze, per quanto riguarda il TAI. Le percentuali hanno un range potenziale da 0 a 100%. Invece, per quanto concerne l’Org-EIQ e lo WOMI, si sono trasformati i punteggi grezzi in punteggi standardizzati (punti T, M = 50, DS = 10) e si sono confrontati punteggi (grezzi e standardizzati) con quelli ottenuti dal campione normativo dei test. Le descrizioni ed i grafici presenti nelle diverse sezioni riportate nel presente elaborato fanno riferimento ai punteggi ottenuti dalla Dottoressa Pivetti ai test, dai quali si è potuto stilare il profiling del soggetto. La scelta di questo personaggio famoso è risultata strategica per testare, sulle 5

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Psicologia

Autore: Sara Crudi Contatta »

Composta da 107 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1239 click dal 22/11/2013.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.