Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La cluster analysis: aspetti teorici ed applicazione nel settore turistico

Si tratterà di cluster analysis e della sua applicazione nel settore del turismo mediante l'utilizzo di R. I dati presenti provengono da fonti Istat, Eurostat e Regione Veneto.
La cluster analysis o analisi dei gruppi è una tecnica di statistica multivariata attraverso la quale vengono selezionati e raggruppati in gruppi elementi simili tra loro in modo tale che tali unità risultino omogenee al loro interno e eterogenee tra loro. L'obiettivo dell'analisi dei gruppi sarà quello di classificare le unità in gruppi.
Per applicare la cluster analysis sarà necessario: effettuare la scelta delle variabili e delle unità statistiche, effettuare la scelta della misura di dissomiglianza o distanza tra le componenti, provvedere alla scelta dell'algoritmo di raggruppamento, valutare le partizioni ottenute, scegliere il numero ottimale di gruppi ed interpretare i risultati ottenuti.

Mostra/Nascondi contenuto.
  5     INTRODUZIONE     Questo elaborato nasce dall’esigenza di rappresentare alcuni concetti teorici riguardanti aspetti di Statistica Multivariata mediante un particolare software statistico. Infatti si tratterà di cluster analysis e della sua applicazione nel settore del turismo mediante l’utilizzo di R. I dati presenti provengono da fonti Istat, Eurostat e Regione Veneto. Nel primo capitolo saranno descritti concetti teorici riguardanti la cluster analysis. La cluster analysis o analisi dei gruppi è una tecnica di statistica multivariata attraverso la quale vengono selezionati e raggruppati in gruppi elementi simili tra loro in modo tale che tali unità risultino omogenee al loro interno e eterogenee tra loro. L’obiettivo dell’analisi dei gruppi sarà quello di classificare le unità in gruppi, in modo che le unità attribuite ad un gruppo siano tra loro simili, cioè ci sia una coesione interna, e in modo che i gruppi siano tra loro ben distinti. Per applicare la cluster analysis sarà necessario: 1. innanzitutto effettuare la scelta delle variabili e delle unità statistiche; 2. in secondo luogo effettuare la scelta della misura di dissomiglianza o distanza tra le componenti; 3. provvedere alla scelta dell’algoritmo di raggruppamento: a. gerarchico b. non gerarchico 4. valutare le partizioni ottenute e scegliere il numero ottimale di gruppi; 5. interpretare i risultati ottenuti. L’analisi dei cluster, come vedremo poi nel terzo e ultimo capitolo, verrà applicata al settore del turismo in particolare prendendo in esame alcune variabili per ogni regione Italiana. Prima di arrivare all’analisi specifica si è voluto fare un quadro generale del turismo nell’euro zona negli anni 2000 e 2006, evidenziando i fattori che hanno favorito la crescita e quelli che hanno causato perdite. I fattori positivi e negativi che hanno portato allo sviluppo del turismo internazionale in Europa sono fattori demografici, politici, economici, sociali, sanitari, meteo, mercato e accessibilità, tecnologici, altri fattori.

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Marta Artuso Contatta »

Composta da 88 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2351 click dal 13/12/2013.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.