Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Relazioni tra Cina e Africa: storia, economia e risorse

Negli ultimi anni la Cina ha avuto una crescita esponenziale tale da farla ritornare nel quadro delle grandi potenze e da renderla una potenziale rivale all’egemonia mondiale statunitense, successiva alla Guerra Fredda. L’inarrestabile sviluppo economico, che Pechino sta vivendo, si riflette nei suoi comportamenti e nelle sue relazioni con l’Africa, verso cui si pone come una guida, un modello di crescita e, allo stesso tempo, come un alleato e una fonte di supporto. Il presente elaborato nasce dal desiderio di approfondire la situazione odierna cinese e di analizzare le ragioni alla base della decisione di espandersi in Africa, partendo dalle origini del peculiare modello di sviluppo cinese fino ad arrivare alle relazioni commerciali sino-africane per le risorse energetiche. Occorre specificare che molteplici sono stati gli studi sulla Cina e sul suo alto tasso di crescita in relazione con il resto del mondo, che ne criticano spesso la sua presunta “ascesa pacifica”. Ancora oggi il rapporto tra Cina e Africa è un tema centrale nello studio delle relazioni internazionali ed è un elemento cruciale per gli sviluppi economici futuri, con particolare attenzione alle risorse energetiche e all’espansionismo cinese. Tali aspetti, esposti in questo elaborato, evidenziano le motivazioni che hanno portato uno Stato chiuso all’esterno, come la Cina, a raggiungere la cooperazione e un mutuo sostegno a livello internazionale, con vari Stati africani.
L’analisi è stata sviluppata in tre capitoli, riguardanti le ragioni economico-politiche passate, presenti e future delle relazioni sino-africane, più un ultimo capitolo contenente le osservazioni finali. Nel primo capitolo si affronta la storia della Cina in chiave economica, dalla prima metà del primo millennio d.C. fino ai giorni nostri. Su questa base è stata approfondita l’analisi del mutamento del sistema economico dell’Asia sud-orientale e, in particolare, dell’evoluzione del modello cinese, che si distingue nettamente da quello europeo. Il secondo capitolo contiene un’analisi storica delle relazioni sino-africane dagli albori sino a oggi, esaminando gli strumenti retorici utilizzati dai vari leader cinesi e i vari paradigmi politico-ideologici che la Cina ha adottato in relazione con i rapporti con l’Africa. Il terzo capitolo espone le ragioni che hanno guidato l’espansione economica cinese in Africa, mettendo soprattutto a fuoco il problema della sicurezza energetica della Cina e le sue implicazioni nel commercio con gli Stati africani. Infine il capitolo finale presenta un’osservazione conclusiva con una riflessione sui possibili scenari futuri.

Mostra/Nascondi contenuto.
  4   Introduzione Negli ultimi anni la Cina ha avuto una crescita esponenziale tale da farla ritornare nel quadro delle grandi potenze e da renderla una potenziale rivale all’egemonia mondiale statunitense, successiva alla Guerra Fredda. L’inarrestabile sviluppo economico, che Pechino sta vivendo, si riflette nei suoi comportamenti e nelle sue relazioni con l’Africa, verso cui si pone come una guida, un modello di crescita e, allo stesso tempo, come un alleato e una fonte di supporto. Il presente elaborato nasce dal desiderio di approfondire la situazione odierna cinese e di analizzare le ragioni alla base della decisione di espandersi in Africa, partendo dalle origini del peculiare modello di sviluppo cinese fino ad arrivare alle relazioni commerciali sino-africane per le risorse energetiche. Occorre specificare che molteplici sono stati gli studi sulla Cina e sul suo alto tasso di crescita in relazione con il resto del mondo, che ne criticano spesso la sua presunta “ascesa pacifica”. Ancora oggi il rapporto tra Cina e Africa è un tema centrale nello studio delle relazioni internazionali ed è un elemento cruciale per gli sviluppi economici futuri, con particolare attenzione alle risorse energetiche e all’espansionismo cinese. Tali aspetti, esposti in questo elaborato, evidenziano le motivazioni che hanno portato uno Stato chiuso all’esterno, come la Cina, a raggiungere la cooperazione e un mutuo sostegno a livello internazionale, con vari Stati africani. L’analisi è stata sviluppata in tre capitoli, riguardanti le ragioni economico-politiche passate, presenti e future delle relazioni sino-africane, più un ultimo capitolo contenente le osservazioni finali. Nel primo capitolo si affronta la storia della Cina in chiave economica, dalla prima metà del primo millennio d.C. fino ai giorni nostri. Su questa base è stata approfondita l’analisi del mutamento del sistema economico dell’Asia sud-orientale e, in particolare, dell’evoluzione del modello cinese, che si distingue nettamente da quello europeo. Il secondo capitolo contiene un’analisi storica delle relazioni sino-africane dagli albori sino a oggi, esaminando gli strumenti retorici utilizzati dai vari leader cinesi e i vari paradigmi politico-ideologici che la Cina ha adottato in relazione con i rapporti

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Leonardo Taccetti Contatta »

Composta da 65 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3769 click dal 10/02/2014.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.