Skip to content

La politica dei movimenti ed il potere orizzontale della cloud communication: il caso Grillo

Informazioni tesi

  Autore: Marco Spinetti
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2012-13
  Università: Università degli Studi di Roma Tor Vergata
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Scienze della comunicazione
  Relatore: Alessandro Ferrara
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 75

La presente è una tesi sperimentale che si avvale di numerosi articoli, interviste, discussioni nei forum e di un questionario rivolto ai colleghi universitari. L'obbiettivo è stato quello di affiancare allo studio il confronto con le opinioni altrui, per arrivare poi ad offrire risposte semplici ed esaurienti ad alcuni dei maggiori interrogativi che riguardano i movimenti sociali "moderni". Questi gruppi socio-politici sono una novità degli ultimi cinque o sei anni ma da un anno e mezzo a questa parte sono esplosi, mostrando tutta la loro giovane potenza: in pochi mesi hanno rovesciato decadi di dittatura, hanno smosso l'immobilismo politico dei Paesi democratici, hanno messo in fuga governanti e messo in discussione la validità di istituzioni e di interi modelli organizzativi delle società odierne; ad oggi la crescita esponenziale del numero di attivisti e simpatizzanti, nei movimenti, ne certifica il successo.
Chi sono? Da dove vengono? Cosa vogliono? Siamo davvero dinanzi ad una rottura col passato? Perché adesso? Ma Soprattutto, che cosa lega i movimenti di Piazza Tahir , di Occupy Wall Street, di Piazza Syntagma, con la lotta in Syria, con i partiti pirata nelle democrazie europee e con tutta l'ondata di movimenti civili che dal 2011 scuote i Paesi di mezzo mondo?
Per rispondere a tutto ciò si è proceduto con lo scomporre il "Movimento 5 Stelle", in quanto espressione a noi più vicina, e come dei bravi orologiai si è tentato di risalire il più piccolo ingranaggio che fa muovere l'intero sistema, nonché l'anello di congiunzione tra tutti i movimenti citati. Si è giunti alla conclusione che, oltre al contesto di recessione, la vera causa prima della loro esistenza risiede nella "nuvola comunicativa", ovvero, il principio di interazione e di condivisione alla base della filosofia che da qualche tempo anima l'enorme comunità del "Social-Internet". Vediamo, dunque, come nasce e si struttura un movimento ed in cosa consiste il potere conferitogli dalla cloud communication.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione La presente tesi propone una riflessione critica sul contesto, sulle origini e sui possibili sviluppi futuri della nuova politica, quella della cloud generation. Il termine cloud generation, al pari di cloud communication, presente anch’esso nel corpo della tesi, è stato plasmato dal termine informatico di cloud computing: in sostanza si tratta di una condivisione di dati in remoto, ovvero cartelle di archiviazione e condivisione che stanno lentamente “mandando in pensione” i vecchi hardware privati di archiviazione di massa (chiavette USB, hard-disk esterni, ecc..) Cloud communication (o nuvola comunicativa) mi è sembrata dunque la maniera più idonea per descrivere l’anima dei nuovi movimenti nati in seno al web, vero e proprio fulcro virtuale della nuova generazione. Questi movimenti hanno fatto propria la filosofia delle moderne piattaforme di network sociale e può essere riassunta in tre concetti chiave: partecipazione, condivisione ed orizzontalità; da questi deriva il potere politico che tali movimenti stanno velocemente acquisendo. Il Movimento 5 Stelle (M5S da qui in poi) ed il suo leader Beppe Grillo hanno offerto il campo d’indagine, di ricerca e di confutazione di quanto riportato nella riflessione totale. Il presente progetto, infine, si avvale di alcune risposte ricevute da elettori del M5S su di un breve questionario che è stato loro somministrato (non ci sono fini di statistica: sono una ventina di ragazzi per lo più studenti, simili per estrazione sociale, età e area geografica) e anche

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

ironia
communication
movimenti
social
democrazia diretta /
cloud
grillo
nuvola
voto on-line
m5s

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi