Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il web e il mercato crocieristico: quattro player a confronto

Il presente lavoro vuole approfondire l’utilizzo degli strumenti di web marketing all’interno delle dinamiche e delle strategie di aziende operanti nel mercato crocieristico, con una focalizzazione particolare sull’impiego del sito web aziendale e dei principali social network.
L’innovazione fondamentale alla quale si assiste negli ultimi anni è il coinvolgimento da parte delle imprese turistiche dei propri clienti: siano essi effettivi o potenziali, non si limitano a ricevere informazioni, ma hanno la possibilità di prendere parte alla creazione e, soprattutto, alla condivisione dei contenuti. L’analisi di tale coinvolgimento risulta tanto più interessante se associata ad una delle industrie che sta diventando, anno dopo anno, sempre più importante per l’economia italiana: il mondo crocieristico interessa in maniera sensibile alcune realtà italiane, basti pensare all’impatto sulle città portuali, e presenta dunque leve di marketing molto interessanti per il loro impatto sullo studio del management.
Proprio questo coinvolgimento è il fulcro dell’analisi intrapresa: dato il proliferare di opportunità di connessione ad internet e il sovraccarico informativo e comunicazionale a cui gli utenti sono sottoposti, si rende necessaria l’introduzione di sistemi di misurazione dell’efficacia di questi nuovi mezzi di comunicazione.
Per realizzare il presente lavoro si è proceduto in primis con un’analisi della letteratura italiana e straniera, alla quale è seguita un’attività empirica rilevante: la raccolta di informazioni riguardanti le quattro più importanti compagnie crocieristiche nel mercato italiano. I dati hanno consentito l’analisi benchmark dei siti web aziendali attraverso l’applicazione del metodo di Polillo operazionalizzato attraverso tecniche di indagine diverse: valutazione soggettiva dell’autore, test su campione, utilizzo di supporti esterni; analisi del social engagement mediante il reperimento di dati relativi l’utilizzo ed il coinvolgimento all’interno del principale social network (Facebook) da parte di ciascuna delle quattro Compagnie. Quest’ultima analisi è scaturita dalla domanda che l’impresa turistica può porsi, dovendo pianificare le risorse idonee a coprire anche quest’ambito comunicativo, ovvero se e quanto influisca nei propri risultati aziendali l’attività di presenza sui social network, osservando alcuni riscontri tangibili come il coinvolgimento.

Mostra/Nascondi contenuto.
V Premessa Il presente lavoro vuole approfondire l’utilizzo degli strumenti di web marketing all’interno delle dinamiche e delle strategie di aziende operanti nel mercato crocieristico, con una focalizzazione particolare sull’impiego del sito web aziendale e dei principali social network. L’innovazione fondamentale alla quale si assiste negli ultimi anni è il coinvolgimento da parte delle imprese turistiche dei propri clienti: siano essi effettivi o potenziali, non si limitano a ricevere informazioni, ma hanno la possibilità di prendere parte alla creazione e, soprattutto, alla condivisione dei contenuti. L’analisi di tale coinvolgimento risulta tanto più interessante se associata ad una delle industrie che sta diventando, anno dopo anno, sempre più importante per l’economia italiana: il mondo crocieristico interessa in maniera sensibile alcune realtà italiane, basti pensare all’impatto sulle città portuali, e presenta dunque leve di marketing molto interessanti per il loro impatto sullo studio del management. Proprio questo coinvolgimento è il fulcro dell’analisi intrapresa: dato il proliferare di opportunità di connessione ad internet e il sovraccarico informativo e comunicazionale a cui gli utenti sono sottoposti, si rende necessaria l’introduzione di sistemi di misurazione dell’efficacia di questi nuovi mezzi di comunicazione. Per realizzare il presente lavoro si è proceduto in primis con un’analisi della letteratura italiana e straniera, alla quale è seguita un’attività empirica rilevante: la raccolta di informazioni riguardanti le quattro più importanti compagnie crocieristiche nel mercato italiano. I dati hanno consentito l’analisi benchmark dei siti web aziendali attraverso l’applicazione del metodo di Polillo operazionalizzato attraverso tecniche di indagine diverse: valutazione soggettiva dell’autore, test su campione, utilizzo di supporti esterni; analisi del social engagement mediante il reperimento di dati relativi l’utilizzo ed il coinvolgimento all’interno del principale social network (Facebook) da parte di ciascuna delle quattro Compagnie. Quest’ultima analisi è scaturita dalla domanda che l’impresa turistica può porsi, dovendo pianificare le risorse idonee a coprire anche quest’ambito comunicativo, ovvero se e quanto

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Economia

Autore: Tiziana Gobbo Contatta »

Composta da 175 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2916 click dal 25/02/2014.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.