Skip to content

Politiche di Marketing e Brand Image delle società calcistiche

Informazioni tesi

  Autore: Sergio Facchini
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2012-13
  Università: Università degli studi di Napoli "Parthenope"
  Facoltà: Economia
  Corso: Scienze dell'economia e della gestione aziendale
  Relatore: Chiara Cannavale
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 96

Fin da bambino sono sempre stato appassionato di calcio, non solo perché lo praticavo, ma anche perché lo seguivo come tutti i giovani ragazzi. Il calcio, per me, è sempre stato una filosofia di vita, gioco di squadra, impegno e sacrificio, ideali fortemente facenti parte della mia personalità.
Mi hanno sempre incuriosito anche l’organizzazione, la gestione di una società di calcio, gli interlocutori con i quali si confronta una squadra di calcio, le dinamiche calcistiche ed aziendali.
L’esperienza di studente universitario mi ha portato ad apprendere le dinamiche e le conoscenze della gestione delle imprese e l’insegnamento che ha colpito maggiormente la mia attenzione è stato quello della gestione del Marketing delle imprese.
Il Marketing è di vitale importanza per il successo in un mercato altamente competitivo; una azienda potrebbe avere il miglior prodotto ma se non è a conoscenza di come raggiungere adeguatamente il mercato, è destinata a fallire.
Tra i tanti aspetti interessanti la funzione del Brand è di fondamentale importanza. Il Brand, secondo la definizione fornita dall’American Marketing Association nel 1960, si intende: ” un nome, termine, segno, simbolo, disegno o combinazioni di questi, che mira ad identificare i beni e i servizi di un venditore o gruppo di venditori e a differenziarli da quelli dei concorrenti”. Per l’impresa è sempre più difficile soddisfare le crescenti esigenze di un consumatore divenuto più maturo; questo è altresì in difficoltà davanti al moltiplicarsi di un’offerta non sempre intelligibile e di qualità. I cambiamenti amplificano per entrambi il bisogno di instaurare con la controparte una relazione certa e stabile: in questo senso, il brand offre a tutti gli attori economici un riferimento condiviso, capace di resistere, con la sua forma e sostanza, ai cambiamenti dell’esterno. Per il consumatore, affidarsi ad una marca nota riduce i rischi insiti nell’acquisto e consumo di un nuovo prodotto. Per l’impresa, la marca diviene così una guida ed uno strumento per competere: una risorsa il cui valore va gestito con lungimiranza e piena consapevolezza.
Tanto premesso, nella società moderna ciò che si vende non è più supportato dalla qualità e l’utilità del prodotto, ma è l’immagine che percepisce il mercato di quel prodotto che, per la proprietà transitiva, si ripercuote positivamente o negativamente nell’immagine dell’azienda.
Partendo da questo paradigma ho analizzato le politiche di branding e di posizionamento delle società calcistiche, trascurando l’impatto finanziario ma concentrandomi sulle attività da svolgere per la fidelizzazione degli stakeholders siano essi i consumatori, ed in questo caso i tifosi, siano altre organizzazioni imprenditoriali o istituzionali. Indubbiamente dovendo dare una definizione di “prodotto calcio” appare logico definirlo come un prodotto intangibile, ed il paragone di una società calcistica risulta essere alla pari di una società di entertainment, come le società di produzione cinematografiche, teatrali e discografiche.
All’interno di questa tesi si è ritenuto analizzare la Brand Equity ( valore della marca) nelle sue varie sfaccettature ed in special modo quelle della Brand Loyalty, Brand Image, Brand Awareness e della strategia di marca della Brand Extension.
Per quanto riguarda la tematica del posizionamento, in ambito calcistico, esso è strettamente connesso a due fattori:
-la storia del club calcistico
-le vittorie agonistiche.
Durante la fase di ricerca, con rammarico, ho potuto constatare come le società calcistiche italiane abbiano un esorbitante gap nei confronti dei competitor stranieri, con eccezione solo di alcuni clubs (quali ad esempio la Juventus, il Napoli e il Milan). La mentalità imprenditoriale del management societario calcistico è ancorata ad un modello di business ampiamente superato e non più comprensibile e compatibile in un mercato complesso come è quello di oggi; le motivazioni e/o le cause di questo gap sono molteplici e poco o nulla è stato fatto per ridurre tale gap, nonostante la riforma legislativa degli anni ’70 (che ha trasformato le organizzazioni calcistiche da associazioni sportive in società di capitale ).
Eppure, come ampiamente dimostrato dai competitor stranieri, investire nella leva del Marketing e oggi più che mai indispensabile.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
29 CAPITOLO II Il Brand delle società calcistiche nel mercato B2B II.1 Le Sponsorizzazioni calcistiche La diffusione della sponsorizzazione nel’ambito calcistico, come strumento di comunicazione, è un tema che è stato affrontato da numerosi autori che ne hanno analizzato sia i fondamenti teorici, sia i risvolti pratici. Tra le tante definizioni trovate nella letteratura economica quelle più importanti sono di Meenaghan(1983) : << Sponsorship can be regarded as the provision of assistance, either financial or in kind, to an activity by a commercial organization for the purpose of achieving commercial objectives>> 6 oppure si può definire come : <<Qualsiasi accordo in base al quale una delle parti (sponsor) fornisce attrezzature, benefici finanziari o di qualsiasi altro tipo alla controparte (sponsorizzato), in cambio della propria associazione d’immagine ad uno sport, società o ad un singolo atleta e, in particolare, della possibilità di usare tale associazione a scopo pubblicitario>> 7 Sintetizzando le diverse definizioni ritrovate in letteratura si ritiene, quindi, di poter considerare la sponsorizzazione come una forma di comunicazione: 6 JOHN A. MEENAGHAN(1983) "Commercial Sponsorship", European Journal of Marketing, Vol. 17 Iss: 7 7 Definizione formulata dal Consiglio d’Europa nella Terza Conferenza dei Ministri Europei dello Sport di Palma di Maiorca , 1999

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

calcio
brand image
brand extension
web 2.0
marketing esperenziale
marketing non convenzionale
sponsorizzazioni calcistiche
celebrith endorsement
internazionalizzazione e globalizzazione brand

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi