Skip to content

Domus Aurea, il palazzo del Sole

Informazioni tesi

  Autore: Monica Fiore
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2012-13
  Università: Università degli Studi di Pavia
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Scienze dei beni culturali
  Relatore: Stefano Maggi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 53

Oggetto della mia indagine è la Domus Aurea, il palazzo che Nerone fa costruire a Roma nel 64 d.C. dagli architetti Severo e Celere. Ho analizzato tale struttura in particolare nell’aspetto ideologico di reggia del Sole. La politica di Nerone è infatti quella di proporre ai Romani un nuovo codice socio – culturale, di matrice ellenistica, facendosi promotore di un nuovo modello di monarchia, di base teocratica e scegliendo di autorappresentarsi come il dio Sole. Per illustrare questo suo programma politico ed ideologico, dopo una breve biografia, ho trattato dell’incendio scoppiato a Roma nella notte tra il 18 e il 19 luglio del 64 e della conseguente riorganizzazione urbanistica voluta da Nerone. Sembra che tale riforma non avesse solo fini di tutela, ma che l'Imperatore avesse visto in essa l’opportunità di rendere Roma degna concorrente di quelle città ellenistiche, come Alessandria, che tanto ammirava. Questo suo particolare programma si manifesta anche con l’introduzione di nuove iconografie, che rendono manifesta la volontà di Nerone di assimilarsi al dio Sole. Tra le manifestazioni di questa ideologia promossa da Nerone rientrerebbe anche la Domus Aurea.
Dell'immenso complesso ho analizzato in particolare colle Oppio, descrivendo l’impianto generale e alcuni ambienti significativi e gli elementi che testimonierebbero la valenza della Domus come reggia del Sole.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
3 Introduzione L’oggetto principale della mia indagine è la Domus Aurea, in particolare nei suoi aspetti legati al culto solare. Il presente lavoro vuole prendere in esame il programma ideologico di Nerone, di cui la Domus Aurea è massima manifestazione architettonica. Tale programma mirava a far accettare ai Romani un nuovo codice socio – culturale, di matrice ellenistica, portando anche ad uno sconvolgimento delle antiche istituzioni: dopo un iniziale equilibrio con il Senato, infatti, Nerone si fa promotore di un nuovo modello di monarchia, di base teocratica. Ho introdotto l’argomento con una breve biografia, sottolineando di come una storicizzazione della vicenda di Nerone abbia portato ad una riabilitazione della sua figura. Egli fu certamente un imperatore dedito agli eccessi, ma questo non significa che seguì solo i suoi capricci: fu anche un abile uomo di Stato, autore di molte importati riforme, come quella urbanistica della città di Roma e quella monetaria, che permise di coniare un maggior numero di monete da un’invariata quantità di metallo. Per illustrare il programma politico - ideologico di Nerone sono partita dall’incendio, che divampò a Roma nella notte tra il 18 e il 19 luglio del 64 d.C., devastando la città e lasciando intatte solo quattro delle quattordici regiones augustee. A questo disastro Nerone fece corrispondere una riorganizzazione urbanistica secondo criteri più razionali e funzionali, prescrivendo una serie di norme in vista di una maggiore sicurezza. Ho poi preso in esame le fonti scritte di autori vicini e lontani dai fatti sulla responsabilità di Nerone di fronte all’incendio: da quelle che consideravano l’Imperatore un incendiario, come Tacito, Svetonio e Dione Cassio, a quelle che al contrario ne affermavano l’innocenza, come Cluvio Rufio, Flavio Giuseppe e Marziale. Ho cercato in seguito di dimostrare come la riforma urbanistica non avesse solo fini di tutela, ma di come l’Imperatore avesse visto in essa l’opportunità di rendere Roma degna concorrente di quelle città ellenistiche, come Alessandria, che egli tanto ammirava.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

roma
nerone
palazzo
domus aurea
imperatore
lucio domizio enobarbo
colle oppio
esquilino
dio sole
colli di roma

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi