Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il ruolo della motivazione nell'azienda

Questa tesi esamina le strategie delle aziende sotto un punto di vista totalmente nuovo. In un contesto economico politico instabile, le aziende operano nel nostro territorio e in ambito internazionale concentrando le proprie energie in politiche di spending review e tagli dei costi, compromettendo molto spesso aspetti che donano all'azienda un elevato valore aggiunto, non solo in termini di fama ma anche sotto l'aspetto reddituale. Con questa tesi avrete modo di venire in contatto con dati, ricerche e realtà concrete in grado di dimostrare quanto elementi, quali la motivazione e il coinvolgimento delle risorse umane siano in grado di aiutare l'andamento di un'azienda e le sue prospettive di permanere nel mercato, ma soprattutto vi renderà consapevoli di quanto la loro mancanza sia dannosa per il vostro percorso imprenditoriale.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE Dalle analisi di mercato che ogni giorno arricchiscono i nostri quotidiani e i reportage dei mass media, possiamo comprendere sempre più, le infinite e complesse componenti che caratterizzano e rendono la crisi attuale una delle più difficili da affrontare e soprattutto dalle quali uscire. Nonostante i dati raccolti e gli studi condotti fino ad oggi, infatti, il continuo mutamento degli eventi e delle condizioni economico politiche dei diversi paesi del mondo complicano sempre più la ricerca di una soluzione efficiente. Operando in tale contesto storico le aziende di vecchia e nuova data si ritrovano a fare i conti con le loro scelte strategiche. Da qui il bisogno d’innovazione per il lancio di nuovi prodotti e per ridurre il più possibile gli scarti, ma anche di flessibilità, data la sempre più forte competizione nei mercati con la globalizzazione e di espansione della clientela, attraverso l’ingresso nei mercati esteri. Il tutto finalizzato ad una priorità ben più alta e condivisa da tutte le aziende: la sopravvivenza nel mercato. Al di fuori delle strategie commerciali e pubblicitarie, oggi le più sfruttate dalle aziende come temporaneo “antidoto” alla crisi finanziaria, rimane un contesto poco trattato e soprattutto poco considerato dalle stesse imprese: il welfare aziendale. Per la maggior parte delle organizzazioni (in special modo quelle di piccole dimensioni) l’investimento nelle politiche organizzative finalizzate allo sviluppo di un buon clima aziendale, ricade tra le scelte di minore rilevanza, data rispetto al passato l’ulteriore problematica che i contesti aziendali si ritrovano ad affrontare. Pur giustificati i tagli in quest’ambito a causa delle scarsità di risorse monetarie a disposizione, non vi è da dimenticare che per favorire la motivazione e il coinvolgimento dell’organico nell’attività condotta non è sempre necessario l’utilizzo d’investimenti rilevanti o ancor più di un sistema retributivo e di benefit sostanzioso, ma sono sufficienti alcuni semplici accorgimenti molto spesso legati alla condivisione di valori e successi. Attraverso questa tesi, divisa in tre parti, si cercherà di comprendere più nello specifico il ruolo che attualmente la motivazione ricopre all’interno delle società, ma soprattutto quali possono essere i benefici e le conseguenze derivanti dal suo raggiungimento o meno attraverso l’utilizzo di uno dei tanti strumenti utilizzabili a tal proposito: la cultura aziendale. Nel dettaglio, nel primo capitolo verrà introdotta una sostanziosa analisi della motivazione in generale, con la rilevazione in principio di alcune delle numerose problematiche che potrebbero essere in parte risolte attraverso una maggiore attenzione da parte della stessa organizzazione al tema trattato e poi a seguire un approfondimento relativo alle variabili influenzanti il livello di EEI (Employee Engagement Index). A termine della prima parte vi sarà infine un paragrafo volto ad evidenziare quello che abbiamo in parte già preannunciato essere il ruolo della motivazione all’interno dell’azienda e soprattutto quelli che sono le opportunità o le conseguenze derivanti dalla introduzione di politiche

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Alessia Zonta Contatta »

Composta da 79 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3955 click dal 03/04/2014.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.