Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il Brasile è Donna: i cambiamenti nelle relazioni familiari e la presenza femminile sul mercato del lavoro.

La tesi è una ricostruzione del percorso intrapreso dalle donne brasiliane dall'inizio della colonizzazione portoghese fino ai giorni nostri. L’obiettivo è quello di comprendere il processo di evoluzione e di cambiamento relativo ai ruoli sociali assegnati alle donne, e i fattori che hanno permesso o ostacolato questa trasformazione. Vengono analizzate le richieste femminili per il riconoscimento del diritto alla libertà e alla parità, del diritto all’istruzione, del diritto di voto e della possibilità di svolgere una professione. Viene esaminato il passaggio dalla condizione di sottomissione caratteristica dei ruoli tradizionali di moglie, madre e casalinga, alla partecipazione sociale attiva e al raggiungimento di una posizione di rilevanza e visibilità sociali, rappresentata dalla donna emancipata, colta e lavoratrice. Vengono descritte le prime attività lavorative svolte dalle donne e i diritti civili e del lavoro a loro riconosciuti. Si fa un esame degli effetti prodotti da questi cambiamenti nei rapporti familiari e sociali, e si rivela l’attuale condizione sociale e la presenza delle donne nel mercato del lavoro, le disuguaglianze ancora esistenti e la lotta delle brasiliane per consolidare i loro diritti alla parità sociale, economica e culturale.
Parole-chiave: Donne. Studi di genere. Storia del Brasile. Famiglia. Lavoro. Diritti.

Mostra/Nascondi contenuto.
5    Introduzione   Quando  nel  1792  Mary  Wollstonecraft  incitava  le  donne  a  lottare p e r  l a  l o r o   emancipazione con il suo A Vindication of the Rights of Woman, il Brasile era ancora  soltanto  un’immensa  estensione  di  terre  portoghesi  d’oltremare.  Non  deve  stupire  quindi  che  ci  sia  una  distanza  tra  l’inizio  dell’esercizio  di  attività  intellettuali  e  lavorative delle donne in Europa (e anche in Stati Uniti) e in Brasile. Tuttavia le donne  brasiliane hanno fatto molti progressi, principalmente tra gli anni’30 e gli anni’80 del  Novecento, hanno conseguito la legalizzazione di un grande numero di diritti e sono  riuscite a raggiungere lo stesso livello europeo e americano di rispetto dei valori e dei  bisogni di cui le donne sono portatrici.  Queste donne valorose non soltanto hanno scritto la loro storia personale, ma hanno  c o n t r i b u i t o  i n  m o d o  d e c i s i v o  a  s c r i v e r e  l a  s t o r i a  d i  u n a  n a z i o n e ,  h a n n o  d o v u t o   s c o n t r a r s i  e  c a p o v o l g e r e  l e  r e g o l e  d i  o g n i  e p o c a ,  t r a d i z i o n a l m e nte  maschiliste,  e  superare una moltitudine di pregiudizi.  L’obiettivo di questa tesi è indagare e analizzare tramite le risorse della storiografia  (biografie, storia della cultura, dell’economia, ecc) e della storia sociale (storia della  famiglia) i percorsi intrapresi dalle donne brasiliane e i fattori che hanno determinato  q u e s t o  r o v e s c i a m e n t o  d e l l a  l o r o  s i t u a z i o n e ,  d a  u n a  c o n d i z i o n e  d i  sottomissione  assoluta verso una condizione di parità.  “Le ricerche storiche sulle donne tendono sempre di più a dimos trare  che  la  storia  non  è  affatto  identica  per  tutte  le  donne,  e  che  non  tutte  le  donne  hanno  la  stessa  storia. (…) La storia delle donne è complessa e complicata quanto quella degli uomini  e  altrettanto  poco  lineare,  logica  e  coerente.  Le  esperienze  e  situazioni  femminili  portate alla luce mostrano una varietà dovuta non solo a culture ed epoche diverse,  ma anche al fatto che la ricerca storica sulle donne scava in tutti gli ambiti della storia  e della società: quelli in cui compaiono solo donne (ad esempio ,  organizzazioni  di  donne, cultura delle donne, il moderno lavoro domestico); quelli in cui le donne sono  la  maggioranza  (le  streghe,  le  beneficiarie  delle  associazioni di carità); quelli in cui  donne  e  uomini  sono  parimenti  presenti  (famiglia,  sessualità,  classi,  gioventù  e  vecchiaia, minoranze etniche); gli ambiti in cui le donne sono in minoranza rispetto 

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Interfacoltà Giurisprudenza, Filosofia, Economia

Autore: Renata Alessandra Dota Contatta »

Composta da 188 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1020 click dal 20/03/2014.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.