Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Misurazione e valutazione delle performance nelle organizzazioni pubbliche: il caso della camera di commercio di Campobasso

La valutazione delle performance dei dirigenti è un tema importante che rientra nel più vasto processo di riforma del pubblico impiego. I temi fondamentali trattati nella tesi sono: i sistemi di valutazione e misurazione delle performance nel settore privato e in quello pubblico; le caratteristiche del manager tradizionalmente inteso e delle emergenti figure manageriali; le leggi di riforma della P.A. italiana; il nuovo dirigente pubblico; i metodi di valutazione dei dirigenti (caso C.C.I.A.A.); le nuove metodologie di valutazione.

Mostra/Nascondi contenuto.
CAPITOLO I. La valutazione delle performance nelle organizzazioni 1 CAPITOLO PRIMO LA VALUTAZIONE DELLE PERFORMANCE NELLE ORGANIZZAZIONI 1.1. Premessa Ogni individuo, al termine di una prestazione lavorativa, ha la tendenza a commisurare il risultato ottenuto con l’impegno che è stato necessario per conseguirlo; nel fare ciò utilizza, seppur inconsapevolmente, quel che nel linguaggio aziendale è definito indice di performance. L’indice di performance, che serve in questo caso a stabilire l’efficienza della prestazione rientra in più vasto processo di valutazione, che si avvale dell’utilizzo di un insieme di indici di varia natura per avere una visione chiara e completa della performance di un individuo, di un team o di un’organizzazione nel suo complesso. Il termine valutazione rimanda, dunque, al processo di determinazione del valore e di riconoscimento della validità di persone, programmi e attività. La formulazione di valutazioni e giudizi, con riferimento a soggetti, processi e situazioni, costituisce un’attività continua e pervasiva nella vita quotidiana delle società umane, che si svolge di solito in modo informale. La valutazione formale, al contrario, è finalizzata ad esplicitare i processi di attribuzione di valore, facendone una componente stabile del management di programmi e attività 1 . Non si tratta soltanto di misurazione, concetto che presuppone la 1 REBORA G. (1999), La valutazione dei risultati nelle amministrazioni pubbliche, Guerini e Associati, Milano.

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Paola Spidalieri Contatta »

Composta da 164 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6481 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 21 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.