Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'impero del tabacco

La storia del tabacco cinese è molto antica, risale a circa 400 anni fa quando i portoghesi lo portarono in queste terre; oggi la Cina è diventata il maggior produttore di tabacco al mondo con un fatturato di oltre 260 miliardi di dollari l’anno e un tasso di crescita del 6%. Il presente lavoro di tesi si pone come obiettivo lo studio del settore del tabacco nella Repubblica Popolare Cinese attraverso la traduzione specialistica di alcuni articoli e l’analisi del settore con l’ausilio del metodo delle cinque forze di Porter ponendo particolare attenzione al caso dello Yunnan, regione trainante dell’intero paese.

Mostra/Nascondi contenuto.
9 INTRODUZIONE Il presente lavoro di tesi si pone come obiettivo lo studio del settore del tabacco nella Repubblica Popolare Cinese, attraverso la traduzione specialistica di alcuni articoli e l’analisi del settore con l’ausilio del metodo delle cinque forze di Porter. La scelta dell’argomento è stata dettata da un mio coinvolgimento pratico in un’azienda italiana operante nel settore del tabacco, la quale intrattiene numerosi rapporti commerciali con paesi di tutto il mondo e in particolar modo con la Cina. L’azienda si occupa del design e della produzione di macchinari per la prima lavorazione del tabacco, di cui la Repubblica Popolare, essendo leader mondiale nella coltivazione e produzione, diviene uno dei principale acquirenti. Come tutti ben sanno, l’economia mondiale si sta spostando giorno dopo giorno sempre più verso est e le ragioni principali sono i bassi costi di produzione, la grande quantità di manodopera, nonché le politiche aperte dei nostri governi che permettono agli imprenditori di decentrare la produzione per trarne maggiori profitti. Questa realtà vale anche per il settore del tabacco, ma con qualche eccezione, poiché, seppur la forza produttiva cinese sia abile nel riprodurre fedelmente prodotti di ogni genere, lo stesso discorso, attualmente, non può esser fatto per macchinari di altissima precisione e dal design puramente italiano come quelli impiegati nell’industria tabacchiera. Questo il principale motivo per cui ci sono sempre più collaborazioni e rapporti commerciali con clienti cinesi che vengono nel nostro paese, spinti dalla necessità di training formativi mirati all’utilizzo dei macchinari, creando in questo modo un turismo “lavorativo”. Il ruolo che io rivesto per l’azienda, all’interno di questo fenomeno, è quello di responsabile dell’accoglienza di delegazioni lavorative cinesi e, successivamente, di guida e supporto linguistico per tutta la durata del loro soggiorno. Tale posizione mi ha permesso di avere un primo approccio con il mondo del lavoro ed essere a contatto diretto con i partner cinesi, avendo così la possibilità di praticare e migliorare quotidianamente la lingua arricchendola con un lessico nuovo e specialistico, nonché iniziare a conoscere uno specifico settore economico. Spinta da un forte interesse, ho deciso di compiere uno studio sul settore del tabacco attraverso la traduzione di testi specialistici. Nell’ultimo semestre del mio percorso universitario, per la prima volta, infatti, mi sono dovuta confrontare con la traduzione di un testo specializzato, ricco di vocaboli tecnici e composto da periodi lunghi e complessi. Il processo traduttivo si è rivelato piuttosto difficoltoso in quanto,

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Ylenia De Rossi Contatta »

Composta da 99 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1181 click dal 28/03/2014.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.