Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il ruolo dell'infermiere nell'assistenza alle donne vittime di violenza sessuale

BACKGROUND : Il problema della violenza sessuale è un problema globale che colpisce principalmente le donne, ma non solo, anche gli uomini in minore percentuale e i bambini. Per far fronte al problema della violenza sessuale sono sorti e organizzati centri di accoglienza gestione delle donne vittime di violenza sessuale, ospedalieri e territoriali e strutturate equipe assistenziali con diverse professionalità. L’assistenza infermieristica strutturata attraverso l’adozione di protocolli internazionali è finalizzata non solo alla gestione del pronto soccorso ma anche la gestione delle dimissioni protette, dell’inserimento protetto nel domicilio e nel contesto lavorativo o l’allontanamento dal proprio domicilio. Dalle ricerche risulta che nonostante la rete di protezione intorno alla vittima, il sommerso rispetto alla denuncia dei casi di violenza sessuale è molto alto.

SCOPO: lo scopo di questo elaborato è ricercare in letteratura i protocolli di accoglienza e gestione degli accessi in Pronto Soccorso delle donne vittime di violenza sessuale, il ruolo dell’Infermiere all’interno dell’equipe multidisciplinare deputata all’accoglienza e alla gestione a breve e a lungo termine dei casi di violenza sessuale e nello specifico il ruolo della neonata Infermiere Legale e Forense. Inoltre la ricerca dei diversi approcci per far emergere il sommerso che secondo i dati ISTAT risulta essere molto elevato.

METODI: Per questo elaborato sono stati ricercati articoli nelle banche dati principali Pubmed , Cinahl e Cochrane Library ( parole chiave : women, sexual violence , management in emergency , nursing best practice o nursing role in intimate partner violence or abuse). Sono state utilizzate linee guida e protocolli nazionali ( AILF ) e internazionali (O.M.S. , U.S. Department of Justice , British Association for sexual Health and HIV). Sono state utilizzate anche fonti secondarie come siti dell’I.S.T.A.T, I.P.A.S.V.I., opuscolo per gli operatori della legge pubblici della provincia di Milano, un manuale sulla sorveglianza delle violenza sessuale.

CONCLUSIONI: dalla ricerca italiana, nei protocolli operativi, quasi mai si evidenzia un ruolo infermieristico ben definito, cosa che invece si evince dai protocolli esteri. Anche la figura dell’Infermiere Legale e Forense, nella prassi è ancora alla ricerca del suo ambito specifico. La complessità dell’assistenza alle donne vittime di violenza sessuale pone l’esigenza di maggiore qualificazione delle professionalità che si occupano di tali casi. Si pone l’esigenza per chi opera in questi contesti specifici di essere formati sulle modalità di care sulle strategie e tecniche di accoglienza, dal punto di vista fisico, psicologico, emotivo, relazionale, multiculturale delle vittime. Dalle ricerche risulta ancora che persiste un numero molto elevato del sommerso, utile a tal proposito è la ricerca infermieristica di nuove metodologie e nuovi strumenti operativi che possano far emergere i casi di violenza taciuta.

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE Questo elaborato nasce da un interesse personale verso il tema della violenza sessuale sulle donne, tema diventato sempre più di interesse sociale e di dibattito pubblico e che viene sempre affrontato dai media e dalle istituzioni alla luce di tutti gli episodi di violenza a cui stiamo assistendo quasi quotidianamente. Le ricerche compiute negli ultimi dieci anni dimostrano che la violenza sessuale, grave violazione dei diritti e della dignità di una persona, può coinvolgere entrambi i sessi e tutte le fasce di età, può essere condotta da persone della cerchia familiare, amicale o da una persona sconosciuta, da una singola persona o da un gruppo. Dalle ricerche risulta anche che la violenza sessuale sulle donne non è solo una problematica italiana ma viene affrontata anche a livello internazionale allineandosi con la casistica italiana. Con l’avanzare della sensibilità intorno al problema della violenza sessuale sono sorti e organizzati centri di accoglienza

Tesi di Laurea

Facoltà: Medicina e Chirurgia

Autore: Giusi Spagnuolo Contatta »

Composta da 78 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 12233 click dal 16/04/2014.

 

Consultata integralmente 12 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.