Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

''Ādam'' 2011: lettura socio-politica di una musalsal egiziana del post Rivoluzione

Partendo dalla visione di una telenovela egiziana del Ramadan 2011, intitolata 'Adam', la tesi analizza sia la parte linguistica che contenutistica. Essa mette in luce i vari aspetti socio-politici della società egiziana nell'era di Mubarak, in un'ottica di maggior libertà in seguito alla 'Rivoluzione del Nilo'. Innanzitutto viene fornita una breve spiegazione riguardo l'usanza e la storia delle telenovele (in arabo musalsal) nei paesi arabi. Per quanto riguarda la lingua, sulla base di un lavoro personale di comprensione e interpretazione, è stata scritta la trama generale e quella dettagliata di ogni singola puntata (30 in totale). E' stata effettuata inoltre una ricerca su tutto ciò che riguarda la musalsal in senso stretto (dati di presentazione, canali di trasmissione, orari, impatto mediatico, critica). Una volta delineati i punti chiave della storia e a partire dalla produzione e dalla regia stesse, ne sono state analizzate le tematiche storico-politiche:le conseguenze socio-politiche dell'11 settembre 2001 sugli arabi-musulmani, l'impatto della seconda Intifada palestinese sulla società egiziana e l'analisi della rivoluzione egiziana.

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE “Ādam” è una delle numerose telenovele andate in onda nel Ramadan 2011. Nel mese sacro per i musulmani, dopo l'Ifṭār, ovvero il pasto di rottura del digiuno, le televisioni private e nazionali dei paesi arabi trasmettono questi spettacoli noti anche come musalsal. E' usanza, per gran parte delle famiglie, guardare queste 'soap-opera' molto simili nello stile alle telenovele latino-americane e oggetto di un volume d'affari televisivo da molti milioni di dollari. L'Egitto, da alcuni decenni in concorrenza con la Siria, ne domina il mercato. Vari vincoli commerciali e politici ne hanno sempre influenzato la produzione, esibendo cosi una varietà di messaggi e stili. “Ādam”, sull'onda di una maggior libertà in seguito alla caduta di Mubarak nel febbraio 2011, ha trattato i problemi presenti nella società egiziana del pre- Rivoluzione. Il titolo è il nome del protagonista della storia, un ragazzo di 24 anni residente in un quartiere povero del Cairo. Ādam è una persona molto umile, disponibile, un po' disilluso verso il proprio futuro a causa delle scarse prospettive di lavoro, ma comunque positivo. E' uno studente universitario ed è cosciente delle ingiustizie sociali presenti nel proprio paese. Ma, a differenza dei compagni impegnati in campagne per i diritti umani, per le cause nazionali e regionali, non ha interesse verso la politica. L'omicidio di un americano, che è stato costretto a commettere per difendere una ragazza cristiana dalle aggressioni di quell'uomo violento e ubriaco, ha dato una svolta drammatica alla sua vita. 13

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Gabriella Quagliato Contatta »

Composta da 318 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 269 click dal 16/04/2014.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.