Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le decisioni di finanziamento delle imprese italiane: confronti con l'estero e prospettive per il futuro

Si arriverà così alla definizione di paesi "bank based" e paesi "market based", ossia paesi le cui aziende prediligono il finanziamento tramite banche e paesi le cui aziende ricercano il capitale necessario nei mercati azionari; va notato come questa bipartizione non rispecchi completamente quella enunciata poco fa per le imprese, ossia la scelta di finanziamento tra debito e capitale proprio, in quanto in una nazione di tipo "market", che privilegia il finanziamento tramite il mercato del capitale, le aziende potranno finanziarsi tramite obbligazioni, e quindi titoli di debito che vengono scambiati nella borsa nazionale.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 Abstract Il lavoro svolto si occupa dell'analisi della diversità nelle forme di finanziamento delle imprese all'interno dei principali paesi sviluppati: si partirà dall'analisi classica di Modigliani e Miller 1 e Myers e Majluf 2 sulla diversa convenienza del debito rispetto al capitale proprio e sulla difficile scelta che devono affrontare le imprese per decidere il metodo migliore per ottenere nuovo capitale. Si vedrà poi che, così come ogni azienda prende la sua decisione seguendo le proprie caratteristiche (quali rischiosità dei progetti, struttura del capitale preesistente, etc), anche le stesse nazioni influenzano lo sviluppo di un determinato tipo di struttura finanziaria, che può essere basata sul ruolo delle banche piuttosto che sull’afflusso di equity o capitale di debito dai mercati azionari. Inizieremo quindi a trattare ogni nazione come somma delle imprese che operano all’interno di essa, e il “Sistema finanziario” di ogni nazione come risultato delle decisioni di finanziamento intraprese dalle aziende nazionali. Si arriverà così alla definizione di paesi “bank based” e paesi “market based”, ossia paesi le cui aziende prediligono il finanziamento tramite banche e paesi le cui aziende ricercano il capitale necessario nei mercati azionari; va notato come questa bipartizione non rispecchi completamente quella enunciata poco fa per le imprese, ossia la scelta di finanziamento tra debito e capitale proprio, in quanto in una nazione di tipo “market”, che privilegia il finanziamento tramite il mercato del capitale, le aziende potranno finanziarsi tramite obbligazioni, e quindi titoli di debito che vengono scambiati nella borsa nazionale. Proseguendo nell'osservazione delle cause che influenzano questa preferenza, si valuteranno in special modo motivi di carattere legale, ovvero in quale maniera l'ambiente giuridico nazionale influenzi l'utilizzo di un determinato tipo di finanziamento, e si arriverà a risultati statisticamente significativi sulla relazione tra sistema giuridico e finanziamento aziendale. Da ultimo, tramite l'utilizzo di alcune semplici misure ricavate dai dati presentati dalla Banca Mondiale 3 , si analizzeranno i cambiamenti intervenuti nelle strutture finanziarie degli stati presi in considerazione negli anni a partire dalla crisi 2007/2008 e l'eventuale correlazione tra il sistema finanziario adottato e le performance macroeconomiche di quella nazione; si noterà così come, in conseguenza dei gravi shock negativi e delle politiche attuate dalle banche 1 Modigliani e Miller, (1958) 2 Myers e Majluf, (1984) 3 Demirguc-Kunt, Cihak, Feyen, Beck e Levine, (2012)

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Niccolò Gastaldello Contatta »

Composta da 76 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3985 click dal 02/05/2014.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.