Skip to content

Analisi strutturale di una struttura ospedaliera multipiano in acciaio in zona sismica

Informazioni tesi

  Autore: Ciriaco Di Natale
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2012-13
  Università: Università degli Studi di Bergamo
  Facoltà: Ingegneria
  Corso: Ingegneria Edile
  Relatore: Alberto Meda
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 220

Il seguente lavoro di tesi è nato con l’obiettivo di analizzare e comprendere la progettazione strutturale di un edificio pluriplano in acciaio sismoresistente, trattando in particolare l’analisi e confronto di una generica struttura di tipo ospedaliero, ipotizzata con differenti impostazioni strutturali.
Gli eventi sismici che hanno colpito la nostra penisola negli ultimi decenni hanno riacceso i riflettori sull’importanza di una corretta progettazione delle strutture in zona sismica. L’impatto sociale e mediatico delle conseguenze catastrofiche di tali eventi, connesse all’estrema vulnerabilità del costruito e a progettazioni non idonee, hanno accelerato l’entrata in vigore delle moderne norme in materia di progettazione e verifica di strutture in zona sismica, introducendo il Capacity Design. Tale procedura mira a fornire uno strumento per la progettazione di strutture che siano capaci di esibire determinate prestazioni quando soggette ad azioni sismiche di diversa intensità, riguardando una verifica organica del comportamento del sistema, garantendo un comportamento non lineare delle strutture di tipo duttile e dissipativo. Il criterio di gerarchia delle resistenze, o capacity design, consiste nel garantire il meccanismo ultimo della struttura cui compete il livello di duttilità maggiore. Questo implica che il comportamento duttile, che offre una maggiore capacità di deformazione, è in genere il modo migliore per resistere all’azione dei terremoti.
Tradizionalmente in Italia si costruisce in calcestruzzo armato, materiale eterogeneo che contiene due materiali differenti, in continua interazione tra loro.
Il calcestruzzo offre resistenza a compressione, mentre l’acciaio reagisce a trazione, questa eterogeneità del materiale finito comporta una particolare attenzione nella progettazione sismoresistente di tipo duttile. Infatti una corretta progettazione comporta una idonea predisposizione degli elementi, soprattutto nei nodi, nonché, spesso, un incremento delle sezioni necessarie al corretto compimento dell’opera.
Le strutture in acciaio, invece, sono particolarmente adatte a garantire la possibilità di dissipazione dell’energia poiché l’acciaio come materiale presenta alta duttilità intrinseca, presenta più meccanismi duttili possibili negli elementi e nelle loro giunzioni, i meccanismi plastici locali sono facilmente riproducibili e le caratteristiche geometriche degli elementi sono affidabili. Inoltre, le strutture in acciaio sono normalmente leggere in confronto a quelle realizzate con altri materiali. Questo comporta che le forze sismiche, associate all’inerzia, quindi alla massa strutturale, si riducano automaticamente, portando, ad una riduzione del carico agente sulle fondazioni. Una corretta progettazione antisismica in acciaio prevede la predisposizione di elementi primari o dissipativi, definiti sistemi di controventamento, che hanno il compito di dissipare l’energia sismica agente sulla struttura, grazie al loro comportamento estremamente duttile.
In questo ambito si colloca la ricerca svolta. Nello specifico sono state condotte analisi statiche e dinamiche non lineari su una struttura spaziale di otto piani, ad uso ospedaliero, differenziando tre tipi di strutture dissipative, quali: controventi concentrici ad X, concentrici a V ed eccentrici. Questa analisi differenziata per tipologie strutturali ha permesso di comprendere e confrontare le risposte da un punto di vista di risposta dinamica ed economico.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
30 TIPOLOGIA EDILIZIA La struttura scelta come caso studio per la progettazione strutturale in acciaio sismo resistente è una struttura sanitaria di tipo ospedaliero da collocare nel territorio di Bergamo. Questo perché in questo modo lo studio sarà ipostato su una struttura con vita utile di 50 anni, prevedendo in questo modo una durata limitata, poiché una struttura sanitaria deve essere mantenuta tecnologicamente al passo con i tempi, offrendo sempre la massima scienza tecnologica disponibile. La struttura oggetto di studio sarà impostata su una tipologia tipica di edificio sanitario, evitando di entrare in dettaglio per quanto riguarda la scelta architettonica del progetto, ma concentrandosi sulla scelta di una tipologia strutturale ottimale per una risposta alle sollecitazioni sismiche, presentando quindi una regolarità strutturale perfetta, sia in pianta che in elevazione, quindi una risposta omogenea alle spinte orizzontali. TIPOLOGIE EDILIZIE SANITARIE DI ULTIMA GENERAZIONE In prima fase si è proceduto all’analisi di progetti realizzati relativi a strutture ospedaliere di ultima generazione, che sviluppano concretamente le ricerche di nuove indicazioni progettuali, dalle quali è stato possibile trarre indicazioni sulle possibilità di sintesi tra le tecnologie dell’edilizia sanitaria contemporanea e la qualità strutturale ed architettonica del costruito. CERBA, Centro europeo di ricerca biomedica avanzata, Milano, Italia Il progetto per il CERBA costituisce l’ampliamento dell’istituto europeo di oncologia, all’interno del parco agricolo sud di Milano in un’area di 62 ettari. La pianificazione proposta dallo studio Boeri prevede una cintura verde nella zona sud di Milano, in cui si svilupperanno un insieme di edifici di quattro piani fuori terra collegati tra loro attraverso una piastra comune e sotterranea che

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

analisi modale
analisi strutturale
analisi pushover
zona sismica
strutture in acciaio
acciaio in zona sismica
midas gen
acciaio strutturale
multipiano in acciaio
strutture in zona sismica

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi