Skip to content

Impatto ambientale della information e communication technology: il caso del telelavoro

Informazioni tesi

  Autore: Michele Borsaro
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 1999-00
  Università: Università degli Studi Ca' Foscari di Venezia
  Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali
  Corso: Scienze Ambientali
  Relatore: Gabriele Zanetto
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 174

Negli ultimi 10 anni la rapidità di accesso alle informazioni e la facilità di condividerle hanno modificato la vita delle persone e delle aziende.
Le telecomunicazioni, integrate alle tecnologie informatiche, giocano un ruolo essenziale in questa evoluzione: diventano la cerniera tra le aspirazioni degli attori sociali ad allargare i confini delle proprie attività e la possibilità di farlo senza eccessivi dispendi di risorse.
Acquisire informazioni e distribuirle, infatti, è oggi molto più semplice di un tempo. Distanze geografiche e tempi morti, grazie alle telecomunicazioni, si annullano e ampliano le opportunità di business e di crescita culturale.
L’informazione diffusa diventa così la nuova energia di uno sviluppo sostenibile: energia pulita e a basso costo sociale, di cui le telecomunicazioni moltiplicano gli effetti positivi, limitando l’impatto sull’ambiente delle modalità tradizionali di interazioni produttive.
Servizi ad alto valore aggiunto, come la videoconferenza, il telelavoro, la telemedicina, rappresentano un’alternativa reale all’utilizzo di supporti fisici (carta, videocassette, cd) e di mezzi di trasporto; concorrono quindi a “dematerializzare” la produzione di valore, riducendo i consumi di carta e di combustibili, la produzione di rifiuti e le emissioni in atmosfera di gas nocivi indotti da un uso non ottimale delle fonti energetiche.
Al tempo stesso, questi servizi migliorano la quantità e la qualità delle comunicazioni tra tutte le fasce della popolazione, riducendo le distanze tra gli individui.
Oggetto della tesi sarà l’analisi dell’impatto ambientale di questa nuova realtà sull’ambiente in cui viviamo con particolare riferimento al telelavoro.
Lo scopo è individuare e comprendere in che modo i gli strumenti legati alle TLC (telecomunicazioni) possano fornire uno strumento di sviluppo per le aziende ma anche di tutela dell’ambiente, di come il telelavoro riducendo gli spostamenti, ed eliminando un pendolarismo spesso insostenibile, possa migliorare ora e subito la qualità dell’aria sia nelle grandi città che nei piccoli comuni.
Questi nuovi strumenti potranno lavorare a fianco dei nuovi sistemi di management ambientale e dell’Audit per rendere ancora più concreto e sostenibile lo sviluppo nel prossimo millennio.
Il tema centrale sarà dunque da un lato lo studio delle TLC e della Information & Communication Technology e del suo impatto, dall’altro si vedranno nel dettaglio le opportunità date dal tele working nell’ottica di una maggiore flessibilità e di un minore impatto ambientale.
Tutto questo dovrà essere accolto dall’alto e non imposto alle aziende visto che queste alternative rappresentano anche un grosso business sia sul piano competitivo che su quello strategico per le aziende stesse.
Dopo aver esaminato i motivi che caratterizzano il cosiddetto malfunzionamento delle risorse ambientali nonchè le loro caratteristiche (capitolo I) si esamineranno gli impatti delle TLC sull’ambiente (capitolo II e III).
Proseguendo, e una volta acquisito questo punto di partenza, si vedrà cosa sia il telelavoro e cosa serva per realizzarlo, si vedranno quindi i benefici ambientali ottenibili con lo studio di casi reali (capitoli IV, V, VI).
Infine si studierà il cosiddetto Audit Ambientale (Environmental Audit): uno strumento manageriale che permette alle aziende di ridurre il loro impatto sull’ambiente, migliorare le proprie performance, di certificare i propri prodotti come “eco-compatibili”, di guadagnare in immagine e in produttività abbattendo gli sprechi di energia e di risorse (capitolo VII).

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
“Siamo convinti che il miglior ambiente possibile per avere successo sia il miglior ambiente possibile”. The Coca-Cola Company. 1. Introduzione 2. Le caratteristiche dei problemi ambientali 3. La natura del malfunzionamento delle risorse ambientali 4. Il fallimento del libero mercato nel controllo dell’ambiente 5. Il fallimento dell’intervento pubblico 6. La VIA come strumento per la tutela dell’ambiente 7. Strumenti e metodi della VIA 8. Riferimenti bibliografici La natura del malfunzionamento delle risorse ambientali

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi